Quantcast

Napoli. Basilica di San Giovanni Maggiore. FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL’700 MUSICALE NAPOLETANO XXI edizione. SINFONIE PARIGINE. Musiche di Alessandro e Domenico Scarlatti

Più informazioni su

Segnalazione di Maurizio Vitiello – SINFONIE PARIGINE alla Basilica di San Giovanni Maggiore.

 

Giovedì 30 dicembre 2021, ore 20

Basilica di San Giovanni Maggiore

FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL’700 MUSICALE NAPOLETANO XXI edizione

SINFONIE PARIGINE

Orchestra da Camera di Napoli

Edoardo Ottaiano Flauto

Antonio Troncone Flauto

Direttore Enzo Amato

Musiche di Alessandro e Domenico Scarlatti

 

I Manoscritti delle Sinfonie di Domenico Scarlatti, si trovano presso la Biblioteca Nazionale Francese a Parigi e fanno parte del fondo del Conservatoire national supérieur de musique et de danse de Paris.

Portano quale numero di inventario 4240, assegnato successivamente al vecchio numero 10513.

Verosimilmente era già presente nella biblioteca del Conservatorio prima del 1850.

Non ci sono indicazioni sulle origini di queste Sinfonie, è probabile che appartengano a lavori giovanili del musicista partenopeo in quanto, dalla filigrana della carta che rappresenta un giglio in un cerchio a raggio doppio, Edward Heawood studioso di filigrane, identifica la cartiera come italiana operante con quel marchio dal 1592 al 1638.

Il periodo di composizione potrebbe essere tra il 1701 e il 1705 quando quel tipo di carta era ancora in uso.

 

SINFONIE PARIGINE

 

Orchestra da Camera di Napoli

Edoardo Ottaiano flauto

Antonio Troncone flauto

Direttore Enzo Amato

 

Alessandro Scarlatti

Sinfonia dall’’Oratorio Il David

Grave, Allegro

Sinfonia dall’’Oratorio La Giuditta

Allegro, Grave

Sinfonia dall’’Oratorio La Giuditta di Cambridge

Allegro, Largo, Allegro

Sinfonia dall’’Oratorio Agar et Ismaele esiliati

Grave, Presto, Largo, Presto, Presto

Sinfonia n. 1 in Fa maggiore per due flauti ed archi

Allegro, Adagio, Allegro, Adagio, Allegro

 

Domenico Scarlatti

Sinfonia n°2 in sol maggiore per due flauti ed archi

Allegro , Grave, Minuetto

Sinfonia n°4 in re maggiore per flauto ed archi

Marciata, Presto, Adagio, Prestissimo

Sinfonia n°6 in re maggiore per flauto ed archi

Allegro, Grave e staccato, Allegro

Sinfonia n°7 in do maggiore

Presto, Andante e staccato, Allegrissimo

 

Edoardo Ottaiano ha iniziato lo studio del flauto sotto la guida del padre Luigi, docente al Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli, per poi proseguirli con Bernard Labiausse, 1° flauto del Teatro San Carlo di Napoli e con Meinhart Niedermayr, flauto solista dei Wiener Philarmoniker. Con il M° Niedermayr ha proseguito gli studi a Vienna risultando il miglior allievo del “Badener Meisterkurs fur flote – 1998”, inoltre ha frequentato il corso annuale di Musica da Camera all’Associazione “I.Strawinsky” di Bari tenuto da Pier Narciso Masi. Svolge attività concertistica in formazioni cameristiche e come solista con le Orchestre da Camera “Artis Musicae – Orchestra da camera di Napoli”, “I Symphoniaci”, “Ensemble Classica” dell’Accademia di Tirana ed in varie formazioni cameristiche con programmi che vanno dal barocco al jazz. Nell’agosto 2000 ha partecipato al Corso di formazione orchestrale sullo stile viennese presso l’International Orchestra Institute Attergau (regione di Salisburgo) sotto l’alto patronato dei Wiener Philarmoker suonando sotto la direzione di Cristoph Von Dohnanyi e Peter Schneider. Ha collaborato con l’Orchestra del Teatro San Carlo, con l’Orchestra Lirico-Sinfonica dell’Ente Luglio Musicale Trapanese, con l’Orchestra “San Pietro a Majella” del Conservatorio di Napoli. È diplomato in musica elettronica presso il Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli sotto la guida di Agostino Di Scipio. È autore di brani elettroacustici eseguiti in concerti e manifestazioni di musica elettronica per le quali ha curato anche la regia del suono. È docente di flauto presso il Liceo Musicale “Margherita di Savoia” di Napoli.

Antonio Troncone ha intrapreso lo studio del flauto all’età di 11 anni, ha conseguito il Diploma Accademico di II livello in flauto presso il Conservatorio “San Pietro a Majella” di Napoli nell’Ottobre 2020 con votazione 110 con lode e menzione e, attualmente, segue corsi di perfezionamento presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia in Roma sotto la guida del Mº Andrea Oliva. Oltre ad aver preso parte alle principali produzioni con l’Orchestra del Conservatorio in qualità di flauto e/o ottavino, ha collaborato con l’orchestra del Teatro San Carlo come professore d’orchestra aggiunto in palcoscenico per la produzione de “Così fan Tutte” diretto dal Mº Riccardo Muti. Nel corso dei suoi anni di formazione ha collaborato con diverse Orchestre giovanili tra le quali l’Orchestra Giovanile “Corallium”, per la stagione artistica 2017/2018 presso il Teatro Bellini di Napoli, e “Orchestra Academy” del Teatro San Carlo. Inoltre ha collaborato con diverse Orchestre professionali come “La Nuova Polifonia”, in occasione del “Concerto Sinfonico Corale” composto dal Mº Roberto De Simone, e con l’Orchestra del Capri Opera Festival per la produzione “Pagliacci”.

 

Più informazioni su

Commenti

Translate »