Quantcast

ITS BACT per Procida, capitale della Cultura 2022 foto

Più informazioni su

NAPOLI – Spettacoli di musica, arte e poesia, learning event e azioni divulgative sul territorio, attività formative, valorizzazione delle tradizioni e delle risorse locali, scambi culturali, network building, progetti e ricerca: questi gli ingredienti della ricetta che sta preparando la Capitale Italiana della Cultura 2022 per lo sviluppo turistico sostenibile. Il Comune di Procida sottoscriverà oggi 13 Dicembre 2021, alle ore 17 a Villa Campolieto (Ercolano), un protocollo di intesa insieme a Fondazione Ente Ville Vesuviane, Società di Sviluppo Artesa, Basilica Pontificia Madonna di Pugliano-Ercolano, Conservatorio Statale di Musica ‘Nicola Sala’ di Benevento e la Fondazione ITS BACT. Sei gli enti che si impegnano, secondo le proprie peculiarità, in iniziative nei campi dell’accoglienza, della cultura, del turismo e dello spettacolo. Una collaborazione che nasce per: promuovere la prima edizione dell’evento “Da Procida a Resina cantando Napoli anema e core musica e poesia”; organizzare e partecipare a conferenze, convegni, seminari e workshop; realizzare iniziative di alta formazione, stage e tirocini; realizzare progetti per l’arricchimento culturale degli studenti; promuovere scambi culturali nell’ambito della ricerca scientifica e dell’attività didattica; costruire una rete di relazioni, collaborazioni e scambi con enti soggetti pubblici e privati, partecipando anche a bandi competitivi in
ambito culturale. La sottoscrizione del protocollo, promosso dall’Assessore al Turismo di Procida Leonardo Costagliola e deliberato dalla Giunta comunale il 15 Ottobre 2021, ci sarà questo pomeriggio al convegno “Cultura, sostenibilità e turismo. Per la transazione ecologica e l’economia circolare”, moderato da Ciro Iengo (operatore culturale e amministratore della Società di Sviluppo Artesa). Parteciperanno esperti del settore oltre ai rappresentanti degli enti coinvolti e di altre istituzioni. L’ITS BACT è orgoglioso di essere in prima linea per il rilancio, la conoscenza e la valorizzazione del ricco patrimonio storico e ambientale di Procida, contribuendo anche con interventi mirati al potenziamento dell’offerta formativa e culturale ispiratati alla condivisione di quei valori che fanno parte della mission dell’ITS BACT e che caratterizzano il patrimonio locale. Insieme a un patrimonio altrettanto inestimabile. Quello dei giovani.
Ricordiamo che la Fondazione ITS BACT è l’unica scuola di alta tecnologia che realizza in Campania corsi di Istruzione Terziaria Professionalizzante per la creazione di tecnici superiori a supporto della trasformazione digitale e la transizione ecologica di imprese e organizzazioni operanti nella salvaguardia, conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale, materiale e immateriale, e di imprese culturali e creative e di tutte le tipologie del turismo. Una nuova sfida che parte dall’incantevole scrigno del Golfo di Napoli, teatro della ripartenza della cultura e del turismo, ai tempi del Covid. Perché la cultura non si isola, e non isola.

Più informazioni su

Commenti

Translate »