Quantcast

Il progetto Maximall Pompeii premiato dai «Property Award»

Il progetto Maximall Pompeii premiato dai «Property Award». A distanza di due anni dagli inizi dei lavori, con il cantiere che procede spedito, il Maximall Pompeii è stato selezionato dagli International Property Award, come miglior progetto nella categoria “Retail Architecture” in Italia. Sono passati orma alcuni anni, da quando il team di Design International, è stato incaricato di realizzare un progetto che potesse rappresentare un vero hub socio-culturale per l’intera area vesuviana; con la volontà comune delle istituzioni pubbliche e di Irgen Re group, sviluppatore e promotore del progetto, di realizzare un intervento che avrebbe valorizzato e ulteriormente arricchito l’incredibile valore storico-turistico dell’area di Pompei antica.

I dettagli

«Il progetto — spiega Roberto Sibiano, design manager di Design International – propone, su di un’area totale di circa 200.000 mq, un complesso multifunzionale di 67.000 mq al servizio della comunità, che comprende un cinema multisala, un hotel disegnato sul modello delle Domus che arricchiscono gli scavi di Pompei, una piazza per eventi con giochi d’acqua, un anfiteatro e una ricca offerta di ristorazione».

Il Ceo di IrgenRe Paolo Negri

«Sono convinto – osserva il Ceo di IrgenRe Paolo Negri – che i centri commerciali debbano reinventarsi seguendo nuove logiche e mettendo in campo nuove strategie che favoriscano l’implementazione del “commercio esperienziale”: una conversione dal modello del classico centro commerciale inteso come luogo adibito soltanto allo shopping a un nuovo format che possa garantire un’esperienza completa, anche attraverso l’intrattenimento. Spinti dalla passione di voler realizzare un prodotto diverso ed innovativo, abbiamo deciso di investire nella realizzazione dello Shopping Resort Maximall Pompeii dove la scelta della denominazione “resort” non è casuale, ma esprime la volontà di assicurare alla clientela uno stato di benessere durante la sua visita».

Fonte Corriere del Mezzogiorno

Commenti

Translate »