Quantcast

Il calendario 2022 di Positanonews dedicato al VEP e Mimi Collina, prenota subito

Il ricavato delle vendite destinato ad acquistare alberi da donare al Comune di Positano

1Come da tradizione, agli inizi di dicembre arriva il nuovo Calendario di Positanonews. Il 2022 è stato proclamato ‘Anno della transizione ecologica’ e quindi è giusto dedicare il calendario a Raffaele Di Martino, il VEP, uno dei primi ecologisti attivi di Positano e della Costiera Amalfitana, di cui il 18 gennaio 2022 ricorre il decimo anniversario della morte. E non si poteva non dedicare il calendario anche al caro Mimì Collina, da poco scomparso, fondatore nel 1979 dell’associazione VEP (Volontari Ecologici Positanesi) insieme a Raffaele ed a Alfonso Pane, detto ‘Garibaldi’. Il calendario è arricchito dalle foto di Raffaele, gentilmente concesse dal nipote, il fotografo ed informatico Giuseppe Di Martino, rappresentano vari momenti della vita del VEP, degli avvenimenti positanesi, delle battaglie ecologiche portate avanti nel corso degli anni. Il ricavato del calendario è destinato all’acquisto di alberi da donare al Comune di Positano, per arricchire il verde pubblico, ogni albero avrà un nome nel ricordo degli avvenimenti di quest’anno : Fernanda, Mimì, Raffaele VEP. Il numero di alberi acquistati dipende dal numero di copie vendute, quindi affrettatevi a prenotarlo alla mail redazione@positanonews.it, il calendario verrà presentato in pubblico prossimamente, nel rispetto della normativa anticovid vigente,  e sarà disponibile nelle edicole e bar di Positano, della Costiera Amalfitana e Penisola Sorrentina.

Ogni copia del calendario contribuisce ad arricchire il verde pubblico ed a mantenere la memoria delle persone nel tempo, tramite il sistema di tracciatura del Comune di Positano, ogni albero può essere facilmente identificato da un numero univoco che ne indica la posizione geografica, ed è quindi possibile sapere dove si trova e come sta l’albero ‘Fernanda’, l’albero ‘Mimi’, l’albero ‘VEP’ ed altri che verranno.

Foto Archivio Raffaele Di Martino il VEP, grafica Giuseppe Di Martino e Antonello Ardovino.

 

Commenti

Translate »