Quantcast

Formula 1, GP Arabia Saudita, una gara folle premia Hamilton.

Il britannico, dopo varie  vicissitudini, precede Verstappen sul traguardo.  I due  arrivano all’appuntamento finale di domenica prossima ad Abu Dabi a pari punti.   Al termine della gara entrambi i piloti convocati dai commissari, con  l’olandese , che tuttavia rimane 2°, penalizzato di 10” per aver causato il tamponamento  della Mercedes di Hamilton. Terzo Bottas   mentre  con la solita gara incolore della Ferrari, un Giovinazzi a punti con l’Alfa Romeo.

Hamilton Verstappen

Sul nuovo circuito di Jeddah, dove la F1 corre per la prima volta e considerato uno dei tracciati più veloci della storia del Mondiale , con una velocità media di oltre 253 km/h , chi si aspettava una partenza rocambolesca è  rimasto tuttavia deluso.  Il GP d’Arabia Saudita 2021, parte con un certa “tranquillità” con le monoposto  al semaforo verde, che sfilano  senza alcun contatto.

jeddah circuit

 

Al via   le due Mercedes di Hamilton e Bottas  tengono ben salde le prime due posizioni, precedendo nell’ordine: Verstappen , Leclerc e Perez. Nei primi giri,  buona la progressione delle Ferrari di Sainz. Lo spagnolo  passa, in poco tempo, Tsunoda, Alonso e Giovinazzi. Situazione invariata  fino al nono giro, con Verstappen che marca le due Mercedes, quando alle curve 22-23 Mick Schumacher perde il controllo della sua Haas  e va sbattere contro le barriere distruggendo la vettura, con pilota fortunatamente illeso. Lo stesso punto è stato fatale a Leclerc nelle prove del venerdì.   Inevitabile l’ingresso della safety car, con quasi tutti i piloti che vanno ai box.

jeddah 2021Generico dicembre 2021

Verstappen, che dopo essersi lamentato di un notevole rallentamento da parte di Bottas  decide di non fermarsi, prendendosi la testa della corsa. Una decisione che per l’olandese si rivela essere molto efficace in quando le barriere nel punto d’impatto della Haas devono essere riparate  e pertanto bandiera rossa e gara sospesa. Quindi rientro ai box con l’opportunità  di effettuare anche il cambio gomme. Pertanto la nuova classifica indica Verstappen in testa  seguito da  Hamilton, Bottas, Ocon, Ricciardo, Leclerc, Gasly, Perez, Sainz, Giovinazzi, Tsunoda, Raikkonen, Vettel, Norris, Alonso, Mazepin, Russell, Stroll, Latifi. Ricciardo, Perez, Sainz, Vettel e Latifi gli unici con gomma media, tutti gli altri con gomma dura. Riparate le barriere danneggiate da Schumacher, la direzione gara, opta per la partenza dalla griglia con una prima fila che vede affiancati Verstappen ed Hamilton.

schumacher jeddah 2021

L’inglese  parte meglio, ma Verstappen, con una formidabile staccata all’esterno, si riprende la posizione passando fuori dalla linea bianca, trovando lo spazio non concesso dall’inglese. Ma il rientro forzato di Max impone  una forte frenata ad Hamilton  che provoca un improvviso rallentamento del gruppo e quindi un contatto tra  Perez e  Leclerc, mentre nelle retrovie  si innesca ulteriore caos  con Mazepin  che finisce per centrare la Williams, di Russell. La direzione di gara con le monoposto incidentate in pista, decide per un’altra bandiera rossa.

jeddah 2021

La classifica, con  Perez, Russel e Mazepin out, stavolta indica   Verstappen ancora in testa seguito da un ottimo ocon con l’Alpine,  seguito da Hamilton, Ricciardo, Bottas, Gasly, Leclerc, Giovinazzi, Sainz, Vettel, Raikkonen, Tsunoda, Alonso, Stroll, Latifi e Norris. Altra interminabile pausa con un’ acceso confronto tra  Mercedes, Red Bull e commissari di gara. Alla fine il direttore di gara “consiglia” a Verstappen di  cedere la posizione ad Hamilton, presagendo una sicura penalizzazione corso della gara. Dalla Red  Bull accettano tale condizione e la nuova griglia si presenta con  Ocon che eredita la prima posizione dopo l’arretramento di Max alle spalle di Hamilton. Ripartenza ancora una volta dalla griglia con Ocon, Hamilton, Verstappen , con gomma media,seguito da  Ricciardo, Bottas , Gasly, Leclerc, Giovinazzi, Sainz, Vettel, Raikkonen, Tsunoda Alonso,Stroll , Latifi e Norris.

Verstappen Hamilton jeddah 2021

Nuova partenza e capolavoro di Max Verstappen che dalla terza posizione prende l’interno e affondando una staccata eccezionale  sorprende Hamilton,intendo a tenere a bada Ocon ,non si accorge che l’olandese sta “lavorando” alla sua sinistra. L’inglese riesce ad uscire da tale “imbarazzo”  nonostante il contatto della sua ala anteriore con la posteriore sinistra dell’Alpine di Ocon. Ora il britannico della Mercedes si ritrova terzo, proprio dietro a Verstappen ed Ocon. Nell’altra gara, nelle retrovie, Giovinazzi passa in settima posizione, mentre le due Ferrari con Leclerc e Sainz navigano rispettivamente in decima e undicesima posizione. Hamilton, non curante del danno all’ala anteriore, si mette tuttavia  alla caccia di Verstappen, sbarazzandosi di Ocon dopo un solo giro. La gara registra ancora una volta un contatto tra le monoposto. Stavolta a farne le spese Tsunoda e Vettel, con il  giapponese a muro mentre Sebastian  riesce a riprendere la pista. I detriti provocati dal contatto consigliano il direttore di gara una virtual safety car per pulire la pista. Qualche giro e alla bandiera verde  testacoda, senza conseguenze, per Fernando Alonso, mentre il duello in corso tra  Vettel e Raikkonen, con ala rotta per entrambi, provoca una ulteriore  virtual safety car per togliere i detriti. La gara rimane in regime di virtual safety car fino al 33° dei 50 giri previsti. La ripartenza  registra ancora una volta un Hamilton incollato a Verstappen che era riuscito finora, grazie alle safety car, a preservare i suoi pneumatici a mescola media rispetto a quelli a mescola dura montati sulla vettura dell’inglese. Ancora Virtual safety car al 36° giro per togliere altri detriti dalla pista. Alla ripartenza attacco deciso di Hamilton  che con l’aiuto del Drs al 37° giro  va all’attacco dell’olandese con una staccata alla curva 1. Nel ritardare la frenata entrambe le monoposto vanno lunghe  tagliando la curva. Al chè.  dai box Red Bull decidono di ridare la posizione ad Hamilton per non incorrere in una penalità.

Verstappen Hamilton Jeddah 2021

Sul rettilineo pertanto, Max rallenta all’improvviso e Hamilton che lo segue a ruota inevitabilmente lo tampona con ulteriori danni all’ala anteriore della sua Mercedes. Ancora lavoro per la direzione di gara che finora visto gli innumerevoli episodi dimostra il suo smarrimento. Si giunge così al 43° giro , quando Verstappen viene invitato dai suoi box a cedere di nuovo la posizione. L’olandese si attiva in tal senso facendosi affiancare da Hamilton, ma immediatamente lo attacca di nuovo alla curva  successiva, riprendendosi la testa della corsa.

Verstappen Hamilton jeddah 2021

Accese proteste in Mercedes con Toto Wolf furibondo. La Red Bull viene invitata a cedere nuovamente la posizione. Verstappen si attiva in tal senso al passaggio successivo  mentre dalla direzione di gara gli vengono assegnati 5″ di penalità per l’episodio del giro 37. A quel punto, Verstappen, visto anche lo stato delle sue gomme , alza il piede mentre Hamilton, nonostante l’ala danneggiata,  dopo pochi giri, taglia il traguardo in prima posizione.

jeddah 2021

Grazie anche al giro più veloce ed al punto supplementare,ora sia l’inglese che Verstappen si trovano appaiati in prima posizione in attesa della gara finale del campionato tra una settimana ad Abu Dabhi. Dove di sicuro ci si aspetta ulteriori fuochi d’artificio. Un finale di campionato di Formula 1. quello del 2021,senz’altro appassionante grazie soprattutto al giovane olandese della Red Bull (l’unico a contrastare lo strapotere del colosso, Mercedes), che con le sue gesta ed il suo modo di fare  ricorda sempre più quel Nigel Mansell dei tempi d’oro. – 06 dicembre 2021 – salvatorecaccaviello  

 

GP ARABIA SAUDITA F1 2021 ORDINE D’ARRIVO – Domenica 5 Dicembre 2021

Pos     Nr      Pilota                 Team         Tempo/Gap

1       44      L. Hamilton    Mercedes

2       33      M. Verstappen  Red Bull       + 11″825

3       77      V. Bottas      Mercedes       + 27″531

4       31      E. Ocon        Alpine         + 27″633

5       3       D. Ricciardo   McLaren        + 40″121

6       10      P. Gasly       AlphaTauri     + 41″615

7       16      C. Leclerc     Ferrari        + 44″475

8       55      C. Sainz       Ferrari        + 46″606

9       99      A. Giovinazi   Alfa Romeo     + 58″505

10      4       L. Norris      McLaren        + 61″358

11      18      L. Stroll      Aston Martin   + 77″212

12      6       N. Latifi      Williams       + 82″249

13      14      F. Alonso      Alpine         + 1 giro

14      22      Y. Tsunoda     AlphaTauri     + 1 giro

15      7       K. Raikkonen   Alfa Romeo     + 1 giro

16      5       S. Vettel      Aston Martin   –

17      63      G. Russell     Williams       –

18      11      S. Perez       Red Bull       –

19      9       N. Mazepin     Haas           –

20      47      M. Schumacher  Haas           –

CLASSIFICA PILOTI F1 2021

1       M. Verstappen  Red Bull       369,5

2       L. Hamilton    Mercedes       369,5

3       V. Bottas      Mercedes       218

4       S. Perez       Red Bull       190

5       C. Leclerc     Ferrari        158

6       L. Norris      McLaren        154

7       C. Sainz       Ferrari        149,5

8       D. Ricciardo   McLaren        115

9       P. Gasly       AlphaTauri     100

10      F. Alonso      Alpine         77

11      E. Ocon        Alpine         72

12      S. Vettel      Aston Martin   43

13      L. Stroll      Aston Martin   34

14      Y. Tsunoda     AlphaTauri     20

15      G. Russell     Williams       16

16      K. Raikkonen   Alfa Romeo     10

17      N. Latifi      Williams       7

18      A. Giovinazzi  Alfa Romeo     3

19      M. Schumacher  Haas           0

20      N. Mazepin     Haas           0

 

CLASSIFICA COSTRUTTORI F1 2021

1       Mercedes       587,5

2       Red Bull       559,5

3       Ferrari        307,5

4       McLaren        269

5       Alpine         149

6       AlphaTauri     120

7       Aston Martin   77

8       Williams       23

9       Alfa Romeo     13

10      Haas           0

Commenti

Translate »