Quantcast

Castellammare, supermercati 365: scatta lo sciopero

Una giornata di sciopero per martedì 7 dicembre dei lavoratori dei supermercati “Sole 365” a Castellammare come nel resto della Campania. Uno stop nel giorno della vigilia dell’Immacolata. Lo annuncia una nota del sindacato che annuncia “a seguito dell’ennesima scellerata decisione della Società Ap Commerciale, che opera nel settore della grande distribuzione alimentare con il marchio SOLE 365, che ha nuovamente calpestato i diritti dei lavoratori che dopo aver subito Io ‘scippo’ della quattordicesima mensilità, si vedono negato anche il più elementare diritto quale il pagamento delle ore impiegate per sostenere le visite mediche fuori orario di lavoro ed in sedi distanti molti chilometri”. Ad annunciare l’astensione dal lavoro sono le organizzazioni sindacali di categoria Filcams-Cgil Fisascat Cisl e Uiltucs di Napoli e della Campania. “Tale inaccettabile atteggiamento – precisa in una nota il sindacato – rende del tutto ‘inaffidabili’ le continue dichiarazioni aziendali di voler salvaguardare le relazioni sindacali nonché il diritti ad una vita dignitosa per i propri lavoratori che vedono costantemente sviliti i propri diritti. Non è certo questo il modello di responsabilità sociale che Ap Commerciale utilizza nella sua immagine pubblica verso la clientela ed i propri lavoratori, che con un fantomatico sistema di welfare (è pagato dagli stessi lavoratori con la mancata attuazione del vero CCNL di categoria) tenta di nascondere le proprie mancanze”. “Siamo stanchi di essere dipinti – prosegue la nota – come quelli che ostacolano la competitività dell’azienda: è anche grazie agli accordi sottoscritti in questi anni, alla responsabilità dimostrata dalle Organizzazioni Sindacali con tutte le Aziende del settore e grazie al contributo di tutti i lavoratori, se le Aziende hanno e stanno superando questi periodi difficili”. “Siamo stufi di tale arroganza – concludono Filcams-Cgil Fisascat Cisl e Uiltucs di Napoli e della Campania . ed invitiamo tutte le lavoratrici e i lavoratori a partecipare attivamente alle iniziative sindacali, perché sia chiaro aIl’Azienda che la partecipazione non è solo una bandiera di marketing, ma un valore da rispettare sempre”.

Commenti

Translate »