Quantcast

Castellammare, incubo notte dell’Immacolata: chef sparato davanti ad un bar

Notte dell’Immacolata di sangue. Sparato davanti ad un bar del centro chef di un noto ristorante. Colpito da tre proiettili. La vittima, di 37 anni di Gragnano, è stato portato d’urgenza in ospedale al San Leonardo poco dopo le due di questa notte. M.C. ferito ad un polpaccio, alla caviglia e all’inguine, è salvo per miracolo. Per i medici non è in pericolo di vita. Il proiettile che poteva ucciderlo fermato dal cellulare. Sul viale Europa accorsi sia polizia che carabinieri in una città blindata dal primo pomeriggio di ieri. La vittima ha raccontato agli inquirenti di una ritorsione per essere intervenuto dopo una lite mentre era nel bar a bere un caffè. Prima uno spintone e poi il cuoco ha dato uno schiaffo ad un ragazzino, pensando fosse finita lì. E, invece, lo aspettavano all’uscita. Almeno tre le persone ricercate da questa notte. Le forze dell’ordine valutano tutte le piste.

Commenti

Translate »