Quantcast

Vietri sul Mare, critiche per accensione luminarie. Il sindaco replica: “Necessità di incentivare turismo”

Alcuni commercianti di Vietri sul Mare, in costiera amalfitana, hanno mosso alcune critiche nei confronti del sindaco Giovanni De Simone, per aver acceso in anticipo le luminarie natalizie con un conseguente spreco di energia elettrica. Antonio Di Giovanni affronta la vicenda per il quotidiano “La Città di Salerno”, in cui il sindaco replica alle critiche.
Dopo lo scorso Natale in lockdown dove il turismo a Vietri sul Mare era praticamente fermo. Per questo motivo, il Comune adesso ha deciso di anticipare l’accensione di luminare e albero di Natale. 
Una scelta dettata dalla voglia di ricominciare e di dare un segnale forte di ripartenza. Ma alcuni commercianti, tuttavia, hanno avuto da ridire sua sull’accensione, per il presunto spreco di energia elettrica. E la risposta del sindaco, Giovanni De Simone , non si è fatta attendere: «La partenza in anticipo nasce dalla necessità di pubblicizzare il più possibile la nostra Vietri sul Mare al fine di incentivare l’aumento del numero di turisti ed avventori anche in questo periodo e venire incontro a chi ha sofferto la crisi a causa dell’emergenza sanitaria – ha detto – . Abbiamo anche già approvato un ricco calendario di eventi su tutto il territorio che vedrà coinvolte le varie associazioni culturali, commercianti ed albergatori. Vietri sul Mare, per fortuna, grazie alla su collocazione geografica e la vicinanza ai grandi centri culturali della regione, sta riuscendo sempre di più a destagionalizzare l’offerta turistica. Come Comune non possiamo fare a meno di incentivare questa tendenza».

Commenti

Translate »