Quantcast

Vico Equense, la riflessione di Peppe Maresca: “Intitolare a Giancarlo Siani solo la piazza è poco”

Riportiamo l’interessante post del sorrentino Peppe Maresca: «”È stato sbagliato intitolare la principale piazza di Vico Equense a Giancarlo Siani”. Forse aveva ragione Benedetto Migliaccio, quando se ne uscì con questa dichiarazione apparentemente senza senso. Perché a conti fatti intitolare a Giancarlo solo la piazza al centro è effettivamente poco. Bisognerebbe dedicargli una strada su al Monte Faito o in uno dei tanti posti di Vico che Giancarlo amava.
Sì, perché Giancarlo anche ora che non c’ è più, resta uno dei più grandi ambasciatori di questo territorio. Un territorio che amava quanto amava Daniela. E questo Benedetto Migliaccio lo sa. Ed ora che è diventato Vice Sindaco della città e che tra le tante deleghe che gli sono state affidate ci sono anche quella al paesaggio e al Faito, potrà certamente rimediare.
“Vi affido Giancarlo”, disse Paolo Siani a tutti i vicani, il giorno in cui venne dedicata la piazza al fratello. E questo Benedetto Migliaccio non può averlo dimenticato.
La Camorra si combatte anche con la bellezza e mantenendo vivo il ricordo di chi si è schierato contro di essa. E anche questo Benedetto Migliaccio non può non saperlo. Nel caso è bene ricordarglielo».

Commenti

Translate »