Quantcast

Vico Equense, il sindaco Aiello sull’incontro con il direttore generale dell’Asl Na 3: “Confronto lungo e a tratti acceso”

Ieri sera i sindaci della penisola sorrentina ed il consigliere regionale Gennaro Cinque hanno incontrato il direttore generale dell’Asl Na3 ing. Sosto. Il sindaco di Vico Equense Peppe Aiello comunica: «Al centro del dibattito il poliambulatorio di Moiano, il Pronto Soccorso di Vico e tante altre carenze che riguardano la sanità in Penisola Sorrentina. È stato un incontro lungo e a tratti acceso. Il poliambulatorio attuale necessita di lavori di adeguamento che richiedono la dislocazione di tutti i servizi in un altro luogo. Al fine di limitare i disagi ed evitare, l’ormai dato per certo, spostamento lontano da Moiano, abbiamo proposto una sede temporanea alternativa ed abbiamo ottenuto l’ok dal direttore generale. A breve eseguiremo i lavori di adeguamento nella nuova sede temporanea così da consentire che i servizi amministrativi, la guardia medica, il punto vaccinale e i prelievi restino a Moiano.

Sul Pronto Soccorso, e più in generale sulla sanità in Penisola Sorrentina, esiste una carenza di organico sostanziale e preoccupante di medici d’urgenza e di anestesisti che ogni giorno mette a rischio il mantenimento di servizi essenziali per la nostra città e per l’intera penisola. Per tali profili professionali sono in corso procedure concorsuali che monitoreremo costantemente e con la massima attenzione e ci auguriamo possano dare esito positivo.

Unanimemente abbiamo ribadito la necessità della riapertura del Pronto Soccorso di Vico. I nostri territori sono legati tra loro per morfologia, per cultura e per storia. Stasera abbiamo dimostrato senso di appartenenza e capacità di dare voce unica a comunità diverse. Ai sindaci della Penisola va il mio personale ringraziamento per il supporto e la vicinanza. Infine al direttore generale ho chiesto un altro incontro a breve, che verosimilmente si terrà intorno al 18 novembre».

Vico Equense, il sindaco Aiello sull’incontro con il direttore generale dell’Asl Na 3: “Confronto lungo e a tratti acceso”

Commenti

Translate »