Quantcast

Variante Omicron, negativi i tamponi dei compagni di classe dei figli del paziente zero in Campania

Più informazioni su

Tutti negativi al Coronavirus i compagni di classe dei due figli minori di 10 anni del paziente zero di Caserta contagiato dalla variante Omicron dopo il rientro da un viaggio di lavoro in Africa. I test sono stati effettuati su una 50ina di bambini della scuola elementare De Amicis. L’Asl di Caserta, guidata dal direttore generale Ferdinando Russo, negli scorsi giorni aveva disposto una serie di tamponi per verificare l’eventuale positività al SarsCov2 degli studenti. I due figli dell’ingegnere dell’Eni casertano contagiato, infatti, sono anche loro positivi, ma con bassa carica virale, secondo Russo, ed in via di negativizzazione. Anche le due suocere conviventi nello stesso nucleo familiare sono positive, ma con bassissima carica virale, tanto che i campioni dei loro tamponi, per questo motivo, non sono stati sequenziabili. Al momento restano quindi 4 i positivi alla variante Omicron del SarsCov2 in Campania (oltre al paziente zero, sua moglie e i due figli), unici accertati al momento in Italia.

Da qui, i controlli condotti dall’Asl di Caserta sui bimbi della scuola primaria che frequentano i due ragazzi. I tamponi sui compagni di classe, però, sono risultati al momento negativi. L’Asl ha effettuato prima un tampone zero, risultato negativo, poi a distanza di 5 giorni un nuovo tampone, anche questo negativo. Ieri, infine, un terzo tampone a distanza di 10 giorni, i cui primi risultati sono stati negativi, ma si attende il completamento degli esami per tutti i compagni di classe e gli insegnanti. Per precauzione, però, l’Asl, come riferito da Russo in un’intervista a Fanpage.it, ha deciso di mantenere in quarantena per 15 giorni le due classi, che assieme ad una terza che condivide con le prime due alcuni insegnanti, torneranno probabilmente in aula venerdì. Sono circa 60 al momento i contatti del paziente zero tracciati: oltre agli alunni, anche le maestre. Il manager Eni, ieri mattina, ha ricevuto la telefonata del sindaco di Caserta, Carlo Marino, con il quale si è complimentato per l’efficienza dell’assistenza sanitaria offerta dall’Asl di Caserta. Secondo l’Asl, il paziente zero è quasi in via di guarigione.

Più informazioni su

Commenti

Translate »