Quantcast

TRA PASSATO E PRESENTE. CICLO DI CONFERENZE A PIANO DI SORRENTO

 “Tra Passato e Presente” è un nuovo ciclo di conferenze, che prosegue, in parte, l’attività svolta con i dieci cicli di “Piano di Sorrento, una storia di terra e di mare”, ed è dedicato alla storia, all’archeologia e alla tradizione culturale che lega il nostro presente al mondo antico. Gli incontri si terranno presso il Centro Comunale Polifunzionale che ha sede a via Cavottole nell’edificio dell’Istituto Nautico Nino Bixio.

Il ciclo di conferenze, voluto dal Sindaco Salvatore Cappiello e dall’Assessore Giovanni Iaccarino, è organizzato dalla Città di Piano di Sorrento in collaborazione con “Oebalus. Studi sulla Campania nell’Antichità”, la rivista diretta da Felice Senatore, al quale non si può non riconoscere il merito di un’intensa attività culturale, con l’organizzazione di tanti cicli di conferenze, che hanno portato a Piano di Sorrento eminenti autorità del mondo archeologico, ma soprattutto hanno prodotto nei cittadini conoscenza e coscienza dell’importanza del nostro patrimonio culturale.

Sabato 27 novembre 2021 alle ore 17.00, Stefano De Caro e Pier Giovanni Guzzo presenteranno il libro di Antonella Coralini, “Extra Moenia , abitare il territorio della regione vesuviana”, un corposo volume sul rapporto tra città e territorio che raccoglie gran parte delle relazioni presentate in occasione di un convegno internazionale tenutosi a Pompei nel 2017, con relatori di elevata caratura.

Sabato 18 dicembre 2021. Laura Noviello e Marco Sciascia parleranno de “I suoni vivi del passato”, un incontro dedicato alla musica antica e alla continuità nel tempo di alcuni strumenti musicali. I relatori da anni si dedicano alla ricostruzione, attraverso le fonti letterarie, i resti archeologici e le fonti iconografiche, degli strumenti antichi, alcuni dei quali, tra l’altro, verranno per l’occasione esposti e suonati.

Sabato 8 gennaio 2022 .Laura Noviello e Vincenzo Santoro parleranno de “Il tarantismo mediterraneo”, un tema che ha avuto il suo pioniere nel grande antropologo Ernesto De Martino. Servendosi anche del suono di strumenti musicali della tradizione, si parlerà del ‘tarantismo’ del nostro Sud alla luce del recente libro di uno dei due relatori, Vincenzo Santoro. Sabato 12 febbraio 2022. Alfredo Carannate terrà una conferenza dal titolo “Dal Garum alla colatura: due millenni di archeologia, storia ed ecologia di un prodotto di lusso campano”, in cui, da esperto di Archeologia Ambientale e Archeozoologia, affronterà il tema della continuità nelle tradizioni alimentari e gastronomiche della nostra regione.

Sabato 12 marzo 2022 . Luca Di Franco terrà una relazione su “La città di Surrentum: studi, ricerche e prospettive”, in cui, da responsabile della Penisola Sorrentina per la Soprintendenza archeologica, oltre a fare il punto sullo stato attuale della ricerca archeologica, ci aggiornerà sugli ultimi scavi condotti a Sorrento e in Penisola negli ultimi anni.

Primavera 2022 Mirko Grasso conferirà su “Rosario Scarpati sacerdote carottese, e il soggiorno sorrentino di Gaetano Salvemini” alla luce del memoriale di Scarpati, recentemente pubblicato, sugli ultimi giorni di vita di Salvemini, nel 1957, a villa La Rufola al Capo di Sorrento. Gli organizzatori, tra cui il D.S. del Liceo Scientifico Salvemini di Sorrento, prof.ssa Patrizia Fiorentino, si augurano che all’evento possano partecipare per dare la loro testimonianza anche i concittadini che hanno conosciuto personalmente Rosario Scarpati o, addirittura, Gaetano Salvemini.

Generico novembre 2021
Generico novembre 2021

No photo description available.

Commenti

Translate »