Quantcast

Siamo già nella quarta ondata da Covid, alzare attenzione per salvare il Natale

Più informazioni su

    Siamo già nella quarta ondata da Covid, alzare attenzione per salvare il Natale  “La quarta è ondata epidemica è già in corso ma la possiamo ridurre. Dipende da noi far sì che non diventi un’ondata impetuosa come in altri Paesi”. A fotografare la situazione, su SkyTg24, è Walter Ricciardi, professore ordinario di Igiene e medicina preventiva, già presidente dell’Iss e consigliere del ministro della Salute per l’emergenza coronavirus. “Se continueremo a usare protezioni, faremo le terze dosi e gestiremo bene il testing e tracciamento nelle scuole in maniera adeguata, resterà un’ondata piccola e non travolgente come accade in altri Paesi”, dice Ricciardi.

    “In tutto il mondo – spiega Ricciardi – la circolazione del virus aumenta, per 3 motivi: il freddo che porta a stare in luoghi chiusi e più assembrati, la mancata copertura vaccinale di percentuali importanti della popolazione, non è il caso dell’Italia ma ad esempio vediamo in Paesi dove c’è un strage in corso, come Bulgaria e Romania, in cui si arriva a stento al 30% di copertura”. E poi, aggiunge “l’ultimo motivo è la parziale attenuazione della protezione vaccinale per persone vaccinate oltre 6 mesi fa e con questa variante estremamente contagiosa, iniziano a infettarsi. Se poi a questo si aggiunge il fatto che ci muoviamo di più, usiamo meno mascherine e stiamo meno attenti alla distanza di sicurezza perché siamo tutti stanchi, si capisce come questi elementi insieme facciano rialzare l’ondata epidemica”.

    Più informazioni su

      Commenti

      Translate »