Quantcast

Scappano dal locale senza pagare, dopo la denuncia del titolare saldano il conto

Più informazioni su

Ad Aversa, nella provincia di Caserta, il senso di colpa ha avuto la meglio su un gruppo di sei persone che sabato scorso, 13 novembre 2021, si sono allontanati da un noto locale senza pagare.

A spiegare l’accaduto è stato lo stesso pub vittima di questa azione: il St. Patrick Pub di Aversa.

Infatti, il proprietario su tutte le furie, su Facebook ha scritto un post rivolgendosi ai sei “furbi” di turno:

“Messaggio per i 6 campioni (3 coppie e tra l’altro con una donna in attesa e che sono stati serviti con estrema attenzione visto il caso, non aggiungo dettagli) che sono scappati via senza pagare sabato sera: il vostro video con le vostre facce in Hd lo hanno le forze dell’ordine con tanto di denuncia, oltre alla figuraccia in mondovisione rischiate penalmente… siete ancora in tempo per salvarvi contattandoci e chiedendo scusa per l’accaduto, saldando il conto!”.

Il proprietario quindi sottolinea la gravità della situazione riferendo che la denuncia è già in atto, fatta alle autorità dopo esser riuscito a identificare i sei grazie alle telecamere di sorveglianza.

Ma questa storia non finisce qui.

Infatti, presi dal senso di colpa o impauriti da conseguenze penali,  dopo ben tre giorni dall’accaduto i sei sono ritornati nel locale e hanno saldato il conto che gli spettava.

Il profilo social del pub comunica ancora una volta gli aggiornamenti sul caso attraverso un post.

Il proprietario, infatti, rassicura tutti scrivendo:

“I ragazzi che sono andati via senza pagare sabato sono appena andati via dal pub, hanno chiesto scusa e saldato il conto. Hanno capito l’errore fatto e la denuncia sarà ritirata”.

Molti sono stati i commenti negativi rivolti al gesto dei sei antagonisti del racconto e altrettanti sono stati i commenti di solidarietà nati dalle tastiere dei clienti più affezionati del pub aversano.

Anche questa volta tutto è bene, quel che finisce bene.

Più informazioni su

Commenti

Translate »