Quantcast

Presentata la Guida Michelin 2022: Campania prima in Italia, tanti i ristoranti della Penisola Sorrentina e della Costiera Amalfitana

Presentata la Guida Michelin 2022: Campania prima in Italia, tanti i ristoranti della Penisola Sorrentina e della Costiera Amalfitana. Presentata ieri la Guida Michelin 2022 che, mai come quest’anno, premia la Campania. Gli undici ristoranti Tre Stelle Michelin a livello nazionale sono stati tutti confermati, ma nella “Rossa” non mancano le sorprese anche considerando che circa la metà dei riconoscimenti vanno a chef con meno di 35 anni.

Per la prima volta in Franciacorta il direttore internazionale delle guide Michelin, Gwendal Poullennec ha assegnato le ambitissime due stelle Michelin a due realtà della Campania: Krèsios di Giuseppe Iannotti a Telese Terme (Benevento) e Tre Olivi di Giovanni Solofra a Paestum (Salerno) che passa da zero a due stelle in un colpo solo.

Nel Belpaese sono 38 i ristoranti che possono fregiarsi del doppio distintivo. Sono invece 329 i locali con una stella Michelin e tra queste 33 le novità. Altri 30 quelli che hanno avuto il riconoscimento della sostenibilità. Ad assegnare le stelle verdi la campionessa di nuoto Federica Pellegrini.

Nella classifica della stelle per regioni la Lombardia mantiene la leadership grazie ai 56 ristoranti e 4 nuovi stellati. La Campania si aggiudica invece il record annuale di novità, ben sette, issandosi al secondo posto con 48 ristoranti.

Tra le province Napoli si conferma prima, seguita da Roma in seconda posizione, terza Bolzano davanti a Cuneo con Milano che scivola in quinta posizione con 18 ristoranti stellati.

Di seguito l’elenco dei ristoranti stellati della Campania:

Due stelle:

Telese BN Krèsios
Brusciano NA Taverna Estia
Anacapri NA L’Olivo
Ischia NA Danì Maison
Massa Lubrense NA Quattro Passi
Massa Lubrense NA Don Alfonso 1890
Vico Equense NA Torre del Saracino
Paestum SA Tre Olivi

Una stella:

Vallesaccarda AV Oasis-Sapori Antichi
Telese BN La Locanda del Borgo
Bacoli NA Caracol
Capri NA Mammà
Capri NA Le Monzù
Castellammare di Stabia NA Piazzetta Milù
Lacco Ameno NA Indaco
Massa Lubrense NA Taverna del Capitano
Massa Lubrense NA Relais Blu
Napoli NA Aria
Napoli NA Il Comandante
Napoli NA George Restaurant
Napoli NA Palazzo Petrucci
Napoli NA Veritas
Nola NA Rear Restaurant
Nola NA Re Santi e Leoni
Quarto NA Sud
Sant’Agnello NA Don Geppi
Sorrento NA Il Buco
Sorrento NA Lorelei
Sorrento NA Terrazza Bosquet
Somma Vesuviana NA Contaminazioni Restaurant
Torre del Greco NA Josè Restaurant – Tenuta Villa Guerra
Pompei NA President
Vico Equense NA Antica Osteria Nonna Rosa
Vico Equense NA Maxi
Vico Equense NA Cannavacciuolo Countryside
Amalfi SA Il Glicine
Amalfi SA La Caravella dal 1959
Conca dei Marini SA Il Refettorio
Eboli SA Il Papavero
Maiori SA Il Faro di Capo d’Orso
Paestum SA Le Trabe
Positano SA La Serra
Positano SA Li Galli
Positano SA Zass
Ravello SA Il Flauto di Pan
Ravello SA Rossellinis
Salerno SA Re Maurì
Paestum Capaccio SA Osteria Arbustico

Commenti

Translate »