Quantcast

Positano, sentiamo Anna dalla Polonia “Da noi Covid aumenta, ma non ci sono restrizioni per la politica”

Più informazioni su

Positano, sentiamo Anna dalla Polonia “Da noi Covid aumenta, ma non ci sono restrizioni per la politica” Sono 28.380 i nuovi contagi da Covid-19 nelle ultime 24 ore in Polonia con un aumento del 17% rispetto ai casi segnalati una settimana fa. I decessi sono 460, riporta la Bbc.

Nelle ultime cinque settimane, la Polonia ha visto un graduale aumento dei casi e dei ricoveri. E quelli attuali sono i numeri più alti dallo scorso aprile.

Il più alto aumento dei tassi di mortalità si è verificato nelle regioni orientali dove il numero dei vaccinati è minore. Il tasso di vaccinazione del Paese – il 64% di tutti gli adulti – è inferiore alla media Ue del 74%.

Il governo è stato finora riluttante a introdurre ulteriori restrizioni, adducendo come giustificazione le proteste di piazza nei Paesi Bassi e in Austria. Ma, il ministro della Sanità Adam Niedzielski ha ora detto che se il tasso di infezione non inizia a diminuire entro la metà di dicembre, le restrizioni potrebbero essere reintrodotte.

La Polonia ha segnalato oltre 3,4 milioni di infezioni da Covid-19 dall’inizio della pandemia e 81’688 decessi correlati al coronavirus.

Sentiamo Anna che con la sua amica è venuta in vacanza in Costiera amalfitana e lavora nel mondo finanziario “E’ bellissima la Costa d’ Amalfi e Napoli anche in inverno, ci si rilassa. Qui vedo che ci sono le mascherine ed il Green Pass, anche se io lo tengo , non viene tanto controllato. In Polonia non ci sono restrizioni si può andare ovunque senza bisogno di restrizioni perchè la politica non vuole perdere consensi, in altri posti d’ Europa ci sono restrizioni anche più dell’Italia, a Cipro non si può andare neanche al super mercato”

Più informazioni su

Commenti

Translate »