Quantcast

Positano , domani l’ultimo saluto a Mimì Collina del bar Internazionale. Un’anima buona che accoglieva il mondo foto

Più informazioni su

Positano , domani l’ultimo saluto a Mimì Collina del bar Internazionale. Un’anima buona che accoglieva il mondo. Domenico Collina, “Mimì del Bar” , così lo conoscevano tutti, ed era un punto di riferimento amato da tanti nella cittadina della Costiera amalfitana.

Un nobile, distinto, paziente, generoso, di cuore. Tutti attributi meritatissimi. Mi ricordo bambino come mi accoglieva nella sua edicola, paziente e tollerante, anche quando mi soffermavo a leggere i giornali, o a chiacchierare con lui.

Ci sarebbe tanto da raccontare su “Mimì” dei tanti artisti che ha conosciuto, della festa del Pesce,  la passione per la cultura e la lettura, delle sue idee per il paese, della passione per la politica, sarebbe stato sicuramente un sindaco amato da tutti.

Se vedeva una stortura si rammaricava e ce lo diceva, avrebbe voluto tante cose per il paese, più verde, più umanità, una redistribuzione delle ricchezze e sperava nella realizzazione di una Piazza alla Chiesa Nuova.

Sentirlo era un piacere . “Mimì” era un vero e proprio “libro parlante”, raccontava storie incredibili, che pochi conoscevano, dagli artisti in difficoltà che ha aiutato, con il suo cuore buono senza chiedere mai nulla in cambio, ai grandi musicisti come l’amico Shawn Philips e i Rolling Stones, a tutte le curiosità su un paese magico .

Sapeva tutto perchè il Bar Internazionale era il “luogo”,  l “interzona”,  qui tutto si incrociava, uomini e donne, destini sconosciuti, passanti e senza fissa dimora, chi in cerca di successo, chi in cerca di se stesso.  E lui osservava e ascoltava.

Il Bar internazionale era l’incrocio, lui il  punto di riferimento, una zona senza dimensione e senza tempo a volte..

Avrei voluto raccontare tanto di Mimì, e tanto avrei voluto che ci raccontasse.

Aveva una risposta per tutto, ricordo che ero sulle tracce della presenza di Papa Wojtyla a Positano e anche su questo riuscì a fare dei collegamenti, la casa, di cui parlavo, era proprio lì vicino.

Se volevo sapere qualcosa sulla nostra storia era la mia enciclopedia.

Era un grande uomo, un Padre della Patria per Positano, un Mahatma se vogliamo.

Si abbracciava la croce con il sorriso, l’orgoglio e la dignità di un grande.

Avrei tante parole da dire, ma mi sento come annichilito, anche se so che sei lassù fra gli angeli che proteggeranno Positano, perchè tu amavi tutti, e ci sorridi .

Ci mancherai Mimì..

Fra i tanti saluti voglio riportare anche quello di Daniela Morandini

Ciao Mimi’, galantuomo e memoria storica di Positano, di quando tante culture si sono sovrapposte.

Domenico Collina ricordi
Domenico Collina ricordi

Domani mattina i funerali , Ciao Mimì

Domenico Collina ricordi

Più informazioni su

Commenti

Translate »