Quantcast

Piano di Sorrento, l’ex sindaco Iaccarino “Ecco la verità sul parcheggio San Michele, Cappiello rischia di perdere 1,8 milioni di euro e posti auto”

Piano di Sorrento ( Napoli ) . Si acuisce lo scontro politico fra l’amministrazione Cappiello e la minoranza . L’ex  sindaco Vincenzo Iaccarino capogruppo di “Piano nel Cuore” interviene sulla vicenda . Sulla sospensione dell’iter amministrativo finalizzato a indire la gara per la realizzazione dell’autorimessa interrata in Via San Michele il nostro Gruppo Consiliare vuole vederci chiaro sulle reali intenzioni dell’Amministrazione, soprattutto se si considera il serio rischio che il ritardo conseguente all’iniziativa dell’Assessore ai LL.PP. Anna Iaccarino rischia di far perdere ancora una volta il finanziamento pubblico di 1,8 mln di euro da noi faticosamente recuperato nella precedente amministrazione.

La finalità e l’importanza di quest’opera per la nostra Città dovrebbero spiegarla all’Assessore l’attuale Presidente del Consiglio Comunale, Giovanni Ruggiero, che da sindaco ha progettato e avviato l’iter per realizzare quest’opera con lo stesso Salvatore Cappiello che oggi è sindaco su istruttoria dell’ing. Graziano Maresca come si evince dagli atti.

Cappiello nel suo programma elettorale, che si presume sia stato condiviso con i candidati della sua lista oggi amministratori in carica, a riguardo così si è espresso alla voce “Viabilità e Vivibilità“: “Passeggiare in sicurezza per la città, usufruire di un buon servizio di trasporto locale oppure trovare parcheggio senza perdere ore saranno gli obiettivi di viabilità e vivibilità a breve termine, anche tramite l’interlocuzione con l’EAV e l’attivazione di servizi qualibike sharing, taxi collettivi, piedibus, costruzione di parcheggi a rotazione e interventi su percorsi pedonali“.

Nella genericità delle proposte, alcune delle quali impraticabili o ininfluenti ai fini di dare una risposta alla domanda di sosta auto da sempre invocata anche dai Commercianti dell’Ascom che oggi, per bocca del loro presidente, sembrano aver assunto più un ruolo di amministratori che di interlocutori come operatori economici interessati a trovare risposte concrete alle istanze che da decenni rivolgono alla politica, ci chiediamo: a quali parcheggi a rotazione intende riferirsi il Sindaco visto che l’unico realmente e immediatamente fattibile rischia di saltare definitivamente per l’iniziativa assunta dell’Assessore ai LL.PP.?

In sede di discussione consiliare della nostra Mozione ci confronteremo sulle argomentazioni addotte dall’Assessore Iaccarino per sospendere l’iter e ci auguriamo che il Presidente convochi al più presto il consiglio comunale per scongiurare che il ritardo si traduca nella perdita del finanziamento stante la sua imminente scadenza se non impegnato.

TESTO DELLA MOZIONE PRESENTATA DAL GRUPPO “PIANO NEL CUORE”

“L’Assessore ai LL.PP., in data 3.11.2021 con nota protocollo N°32624, ha disposto motu proprio la sospensione del procedimento di cui all’Intesa Istituzionale di Programma della Campania Accordo di Programma Quadro “Sviluppo Locale – Terzo Atto Integrativo. Intervento di realizzazione Autorimessa Interrata a Servizio Centro Congressi”;
considerando
1) che tale iniziativa, trattandosi di un procedimento amministrativo già in fase avanzata e, salvo diversa formale attestazione, è in possesso di tutti i pareri e delle relative autorizzazioni prescritte sulla base della documentazione istruttoria dell’UTC;
2) che non risulta agli scriventi che la Giunta abbia sin qui adottato un formale atto, come peraltro evidenziato dallo stesso responsabile del 5° settore, che possa disporre la sospensione del procedimento con la conseguenza di comprometterne il prosieguo e quindi la realizzazione stessa di un’opera di vitale importanza per la Città di Piano di Sorrento, per le aspettative dei cittadini e in particolare dei Commercianti che da sempre invocano la realizzazione di un parcheggio a rotazione pubblico;
3) che grazie all’impegno della precedente Amministrazione e soprattutto dell’Ufficio è stato possibile scongiurare la revoca della quota di finanziamento di 1,8 mln di euro già a suo tempo assegnata al Comune di Piano di Sorrento e che allo stato si tratta soltanto di completare l’iter entro le prossime settimane per poter procedere alla gara di affidamento dei lavori;
4)  che il ritardo nell’adozione di un qualunque provvedimento da parte della Giunta, con assunzione di una precisa responsabilità, si tradurrebbe di fatto nel rischio di perdere il finanziamento pubblico e quindi di pregiudicare definitivamente la realizzazione dell’opera pubblica con grave danno per l’Ente;
tanto premesso
il Gruppo “Piano nel Cuore” avanza MOZIONE urgente, da discutersi e votarsi nel prossimo Consiglio Comunale, affinché lo stesso esprima formale atto di indirizzo alla GIUNTA per revocare la sospensione disposta dall’Assessore ai LL.PP. e dar seguito all’iter amministrativo per la realizzazione dell’Autorimessa di cui all’oggetto”.

Commenti

Translate »