Quantcast

Piano di Sorrento, il sindaco Cappiello: “Interventi per parcheggi, via Lavinola e Puc”

Il neo eletto sindaco di Piano di Sorrento ha promesso di risolvere le problematiche legate ai parcheggi, dilemma per i tanti lavoratori che giungono da Positano e la costiera amalfitana. Nell'intervista si tocca anche il tema via Lavinola e Piano Urbanistico Comunale

Giunti al comune di Piano di Sorrento, il sindaco Salvatore Cappiello ha accolto Positanonews per un’intervista.
E’ ormai decorso un mese dalla candidatura di Cappiello e della sua amministrazione per i carottesi. Ecco alcuni aggiornamenti su come si sta muovendo la squadra del nuovo sindaco.
Piuttosto che pensare ai festeggiamenti, dal giorno dopo (riferito alla vittoria delle elezioni, ndr)ho cercato di capire le criticità legate a questo mandato – esordisce Cappiello. Come già sostenevo in campagna elettorale, per fare tutte le cose che avremmo in mente di fare, abbiamo bisogno della macchina. 
Problema parcheggi per chi viene da Positano:
Abbiamo il problema dei posti auto a rotazione, parlo anche degli utenti che vengono da Positano, che si lamentano del fatto che arrivando a Piano non trovano parcheggio. Questo è un problema che dovremo affrontare nella misura giusta, nei modi giusti e con opere legittime e valide. 
In quanto al problema di via Lavinola, che Positanonews ha riportato più volte, ecco i piani che Cappiello sta mettendo in atto per risolvere: Il problema più serio di via Lavinola non è tanto la via in sé, quanto il dissesto idrogeologico che sta al monte della stessa. I tecnici mi informavano che c’è già allo studio un progetto per la definizione di questo problema. Appena definito questo problema, cercheremo di fare in modo che via Lavinola diventi percorribile anche con gli accorgimenti. Noi ci accorgiamo di via Lavinola solo quando abbiamo problemi sulla strada principale.
In termini di piano urbanistico comunale, il sindaco Cappiello non nega che la sua intenzione è di riqualificare le piazze di Piano di Sorrento nel modo giusto: La prima cosa che ci siamo trovati ad affrontare anche con una certa urgenza legata alle scadenze è il puc. Quando parliamo di Puc parliamo di tutte queste cose, oggi con uno strumento di pianificazione urbanistica dobbiamo pensare a tutte le esigenze del nostro territorio. I Pip sono una nostra priorità. E lo è anche una riqualificazione. Sicuramente sarebbe bello riuscire a vedere Piazza della Repubblica riqualificata nel miglior modo possibile, sicuramente senza dei posti auto che non siano a vista – ha concluso Cappiello.

Commenti

Translate »