Quantcast

Movida Salerno, aumentano i controlli interforze: la polizia denuncia due soggetti in possesso di sostanze stupefacenti e pistola a salve nel Centro storico

Più informazioni su

Movida, aumentano i controlli interforze: Centro storico, Polizia sorprende e denuncia due soggetti in possesso di sostanza stupefacente e di una pistola a salve priva del tappo rosso. 

Nella settimana appena trascorsa è continuata l’attenzione delle Forze dell’Ordine finalizzata a verificare il rispetto delle norme vigenti relative all’esibizione del green pass e alle regole sul distanziamento sociale. Il rischio di assembramenti è stato costantemente evitato grazie all’attività di vigilanza condotta sinergicamente dai tutori dell’ordine che, tra l’altro, hanno svolto un considerevole servizio nel limitare la presenza degli ambulanti nei luoghi in cui si concentra abitualmente la Movida salernitana. Nei giorni scorsi sono aumentate anche le misure di prevenzione imposte dal protocollo anticovid, a causa dell’aumento dei contagi. Pertanto, anche in vista dell’istituzione del supergreenpass, che limiterà ulteriormente l’accesso ai luoghi di pubblica frequentazione, le Forze dell’ordine hanno organizzato ulteriori operazioni di monitoraggio per assicurare la loro presenza sul territorio provinciale.

La Polizia di Stato, in perfetta sinergia con le altre Forze dell’Ordine – Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizie Locali, Polizia Provinciale e i  militari dell’Esercito Italiano, – ha presidiato, quindi, i luoghi di maggiore frequentazione, attraverso l’impiego di presidi interforze flessibili in grado di assicurare tempestività e velocità d’intervento.

Il dettagliato piano d’intervento ha consentito di raggiungere i seguenti risultati operativi:

  • 6073 persone controllate;
  • 3273veicoli controllati;
  • 965 esercizi pubblici controllati;
  • 5 persone sanzionati ex art. 4 D.L. 19/2020 (mancato possessogreen pass);
  • 18 contestazioni al c.d.s.;

In tale ambito operativo,gli agenti della Sezione Volanti e del Reparto Prevenzione Crimine Campania, nel corso di una mirata attività di controllo in Largo Campo, insospettiti dal comportamento tenuto da due soggetti, intimavano loro di fermarsi, ma gli stessi tentavano invano di eludere gli agenti, ma venivano prontamente bloccati in via Roma. All’esito di un’approfondita verifica, gli operatori rinvenivano indosso a un cittadino italiano, una pistola a salve priva del tappo rosso, mentre sull’altro, di origine polacca, riscontravano il possesso di un cospicuo quantitativo di droga del tipo hashish per un peso complessivo di gr.107.Nel corso della perquisizione veicolare, si reperiva, altresì, un astuccio contenente 45 cartucce della pistola sequestrata. Al termine degli adempimenti di rito, si procedeva al deferimento del salernitanoM.R.A., di anni 20,pregiudicato, per il reato di porto di strumento riproducente una pistola in metallo, privo del tappo rosso, atto ad offendere ex art 4 L. 110/1975 e per l’inosservanza al F.V.O., e del giovane polacco B.A.L., di anni 19,annoverante un pregiudizio penale, residente in provincia, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacante ai sensi dell’art. 73 D.P.R. 309/90.

La tutela dell’ordine pubblico  e la promozione del mantenimento di una  qualità della vita sostenibile ed accettabile continueranno ad essere obietttivi prioritari dei tutori di P.S., i quali nel loro lavoro quotidiano sono incoraggiati dal comportamento disciplinato e corretto di tutti quei cittadini, consapevoli del ruolo determinante che ognuno assume in una situazione di emergenza tanto difficile e delicata per l’intero Paese.

Più informazioni su

Commenti

Translate »