Quantcast

Massa Lubrense, il Ministero della Transizione Ecologica si attiva sul diritto di prelazione per l’acquisto dell’Isola di Isca

Il Ministero della Transizione Ecologica scrive al Presidente del Consorzio di Gestione dell’Area marina protetta “Punta Campanella” Dott. Lucio Cacace relativa all’Area marina protetta “Punta Campanella” ed all’esercizio del diritto di prelazione per l’acquisto dell’Isola di Isca comunicando di essersi attivata per i necessari approfondimento in relazione all’esercizio del diritto di prelazione per l’acquisto dell’Isola di Isca.
Ricordiamo che, lo scorso 19 novembre, le associazioni territoriali “Movimento Civico Conta Anche Tu”, “La Grande Onda”, “Cittadinanza Attiva – Assemblea Territoriale Terre delle Sirene”, anche in considerazione del fatto che il Comune di Sorrento fa parte del Comitato di Gestione dell’Area Marina Punta Campanella, con un proprio rappresentante delegato a tutelare interessi e tutela e salvaguardia del territorio avevano inviato una lettera al Sindaco del Comune di Sorrento, al Presidente del Consiglio Comunale di Sorrento ed all’Assessore all’Ambiente del Comune di Sorrento. Nella missiva chiedevano, alla luce delle ultime notizie di cronaca pubblicate su testate nazionali e non, se rispondessero a verità le affermazioni sulla vendita dell’isolotto “Isca” ricadente in zona “B” dell’Area Marina Protetta Punta Campanella ad imprenditori positanesi. Chiedevano, altresì, di sapere se fossero stati informati da proprio delegato della lettera spedita dagli acquirenti all’Area Marina Punta Campanella titolata ad esercitare il diritto di prelazione specificando la data di arrivo presso gli uffici dell’Area Marina ed eventuali risposte. Inoltre se sull’argomento di importanza nazionale, trattandosi di un bene storico archeologico, fosse stato convocato il Comitato di Gestione del Parco e se il Comune di Sorrento ritenesse di portare l’argomento in consiglio comunale per eventuali decisioni collegiali.

Commenti

Translate »