Quantcast

L’Associazione “Insieme per Massa Lubrense”: «Il centro aggregativo di Termini è abbandonato al suo destino»

Francesco Esposito dell’Associazione “Insieme per Massa Lubrense” evidenzia come il centro aggregativo di Termini sia abbandonato al suo destino: «“I terminesi sono stati traditi, come al solito”. Molti genitori aspettano da anni uno spazio dedicato ai loro figli, soprattutto i tanti padri e le tante madri che lottano quotidianamente contro una società che ignora i diritti delle persone con disabilità. Allo stesso tempo, però, la comunità di Termini si è vista privata di uno spazio che, in caso di elezioni, poteva risultare utile per allestire un seggio condiviso con la frazione di Nerano. Queste esigenze, unite da un principio inclusivo, si sarebbero potute trasformare in potenzialità, rendendo il vecchio edificio scolastico volano di sviluppo e centro di aggregazione.  Tuttavia sarebbe opportuno che l’amministrazione si decidesse a risistemare nuovamente l’edificio, a chiudere il cancello, le porte e le finestre per evitare che tutto vada in malora, soprattutto dopo circa 100.000 euro spesi. Non si può parlare solo quando le cose vanno bene, ma bisogna assumersi le proprie responsabilità, senza inutili e puerili giustificazioni. Le promesse vanno mantenute, sempre».

L’Associazione “Insieme per Massa Lubrense”: «Il centro aggregativo di Termini è abbandonato al suo destino»

Commenti

Translate »