Quantcast

La voragine che si aprì a Sant’Agnello negli anni Ottanta, poco prima passò un bus turistico, fu evitata una strage

Più informazioni su

Sant’Agnello ( Napoli ) .  La voragine che stiamo seguendo in questi giorni ha avuto vari precedenti, a Piano di Sorrento una clamorosa in Piazza Mercato inghiottì anche la stazione di benzina, ma il bravissimo Michelangelo Gargiulo fa un post che merita di essere riportato

La voragine che si aprì a Sant’Agnello, metà degli anni 80. Il luogo è al Viale Dei Pini, all’altezza dell’entrata dell’ospedale Lauro. La foto non è mia ma all’epoca feci un vero e proprio reportage fotografico riuscendo addirittura a calarmi all’interno della voragine e fotografando il condotto pluviale( se così si puo’ dire) fatto decenni prima per smaltire l’acqua piovana, in pratica un fiume sotterraneo che nella piena si tiro’ tutto il terreno sovrastante procurando questa voragine che poteva fare una strage! Ricordo che poco prima passò un pullman turistico cui peso dovette “provocare” il cedimento. Mi riprometto di recuperare quelle foto incredibili….

Nel 71 si aprì anche un’altra voragine verso Sorrento, una vicino all’hotel Alpha . Secondo alcuni commenti

vi era un vallone, il Vallone Croce,  che portava le acque verso il mare e che poi fu riempito con terreno di risulta per creare la strada…senza magari fare ponti in ferro che avrebbero permesso un agevole scorrimento delle acque sottostanti e con i quali non ci sarebbero stati problemi di stabilità e sprofondamenti del tutto naturali come accadde anche un paio di anni fa.Bella e significativa la foto.

In realtà il vallone fu riempito con rifiuti, già alla fine della seconda guerra mondiale furono gettati li secondo testimonianze dell’epoca residui bellici che sarebbero dovuti finire in acque profonde (secondo le regole dell’epoca), poi durante il periodo dell’amministrazione del sindaco Rito Maresca il vallone fu riempito adibendolo a discarica, 100.000 lire a camion (e qui c’é chi sostiene materiale di risulta chi anche altro) e la pratica fu chiusa. Era visibile da mare, fino alla costruzione del belvedere, la stratificazione della munnezza in diversi colori, il problema é che, come nel caso ricordato dalla foto, ci sono gallerie laterali al vecchio vallone come ce ne sono a lavinola e a Piano, tali gallerie ovviamente non furono colate, con l’acqua una parte del materiale invade spazi nelle gallerie facendo mancare sostegno alla strada. Ora quando io ero ragazzo queste cose si sapevano e si raccontavano senza problemi anche cosí per parlare. Adesso gli stessi adulti da qualche anno a questa parte nicchia o o negano quanto precedentemente affermato.

Più informazioni su

Commenti

Translate »