Quantcast

La variante Omicron del Covid in Campania, il paziente zero di Caserta, vaccinato con due dosi

Più informazioni su

La notizia è stata confermata ed è stato anche individuato il contagiato . La variante Omicron del Covid è già arrivata a Napoli, allarme in Campania. Bisogna tenere alta l’attenzione su questa pandemia da Coronavirus Covid – 19 , purtroppo il mondo non ha barriere per i virus

Un cittadino, di ritorno dall’Africa australe, è risultato positivo al tampone molecolare. Con lui anche il suo nucleo familiare composto da 5 persone. Lievi i sintomi riscontrati. Immediatamente tutti i contatti sono stati posti in isolamento prudenziale. Nel contempo si sta procedendo al sequenziamento del virus, per accertarne la tipologia.

“In relazione alla vicenda dl nostro concittadino tornato da paesi africani – dichiara il Presidente Vincenzo De Luca – e tenuto conto delle notizie di questi giorni relativi alla variante ‘Omicron’, sono state tempestivamente adottate tutte le necessarie misure precauzionali e si sta procedendo anche al sequenziamento del virus per verificare la sua natura con certezza. Anche questo episodio ci invita ancora una volta a completare tutti il ciclo di vaccinazione e ad avere comportanti ispirati alla massima prudenza, a cominciare dall’uso della mascherina che in Campania è rimasto obbligatorio da sempre nei luoghi chiusi e all’aperto dove non è garantito il distanziamento. Si ribadisce inoltre la necessità che venga esercitato massimo controllo da parte delle forze dell’ordine e delle polizie municipali, anche sanzionatorio, nei confronti di chi non ottempera all’osservanza dell’ordinanza della Regione”.

Un’altra brutta notizia, quellla di un possibile caso di variante omicron, che si aggiunge al boom di casi, oltre mille, registrati nelle ultime ore. La variante è data in crescita, con i primi casi riscontrati in Europa, precisamente in Inghilterra e controlli in corso in Germania, Olanda e Repubblica Ceca. Adesso, si aggiunge anche la Campania.

Identificata una sequenza riconducibile alla variante Omicron, in un paziente nella piattaforma ICoGen nell’ambito delle attività di sequenziamento genomico SarS-CoV2 della rete coordinata dall’Iss. Il genoma è stato sequenziato presso il laboratorio di microbiologia clinica, virologia e diagnostica delle bioemergenze dell’ospedale Sacco di Milano da un campione positivo di un soggetto proveniente dal Mozambico. Il paziente e i suoi contatti familiari sono in buone condizioni di salute e sono residenti in Campania, i cui laboratori sono stati allertati e stanno già lavorando per ottenere i risultati genomici.

Omicron, i virologi dal Sudafrica frenano: «Sintomi insoliti ma lievi, la terza dose può contrastarla»
Il paziente campano, vaccinato con due dosi e dipendente di una azienda internazionale, è rientrato in Italia alcuni giorni fa dall’Africa con un aereo atterrato a Milano. Allo sbarco l’uomo è stato sottoposto a tampone risultato successivamente positivo. L’allarme di questi giorni sui viaggiatori di rientro dall’Africa australe ha acceso i riflettori sul suo caso, facendo partire riscontri più approfonditi su di lui e sui suoi familiari, residenti in provincia di Caserta

Più informazioni su

Commenti

Translate »