Quantcast

Incidente sul lavoro a Bellizzi, 57enne perde la vita mentre puliva canna fumaria, la rabbia e il dolore dei sindacati

Più informazioni su

Incidente sul lavoro a Bellizzi, 57enne perde la vita mentre puliva canna fumaria, la rabbia e il dolore dei sindacati

Ancora un incidente sul lavoro in provincia di Salerno. La tragedia questa volta è avvenuta a Bellizzi dove, un uomo di 57 anni originario di Montecorvino Rovella, ha perso la vita dopo essere precipitato mentre stava ispezionando una canna fumaria di una stufa a pellett in un appartamento di Via Olmo. Giovanni Colangelo, questo il nome della vittima, per cause ancora da accertare ha perso l’equilibrio piombando al suolo e battendo il capo. Inutile l’intervento dei soccorritori i quali non hanno potuto far altro che constarne il decesso.

La rabbia e il dolore dei sindacati per incidente sul lavoro a Bellizzi

Un’altra tragica morte sul lavoro in provincia di Salerno: Giovanni Colangelo stava lavorando alla pulizia di una canna fumaria di un condominio di Bellizzi. Dalle prime, scarne informazioni pare che questo lavoro lo si stesse svolgendo in nero e senza le dovute misure di sicurezza.

Cgil, Cisl e Uil di Salerno commentano a caldo l’accaduto, manifestando incredulità e rabbia per il dolore dell’ennesiva tragedia sul lavoro.

Soltanto sabato si è manifestato a Roma per denunciare la strage silenziosa di vite spezzate sul lavoro. Sono nove in provincia di Salerno le morti dall’inizio dell’anno. Una catena che non si riesce a spezzare. Non solo parole di circostanza ma è il momento di lanciare una campagna di mobilitazione per allertare tutte le forze a disposizione: asl, ispettorato del lavoro, inail, inps, rappresentanti dei lavoratori alla sicurezza… solo in questo modo si può voltare pagina ed interrompere una tragedia inaccettabile.

Cgil – Arturo Sessa
Cisl – Gerardo Ceres
Uil – Gerardo Pirone

Più informazioni su

Commenti

Translate »