Quantcast

Il Geologo Concetta Buonocore su voragine a Sant’Agnello: “Il nostro territorio malato grave”

Più informazioni su

Ci siamo recati sul luogo della voragine in penisola sorrentina, che ha fatto tremare per alcuni attimi tutti i cittadini della città di Sant’Agnello. Una catastrofe che probabilmente non ha eguali negli ultimi anni della costa di Sorrento. Positanonews si avvale della conoscenza di un perito, come il Geologo Concetta Buonocore, per risalire alle cause e alle modalità di prevenzione di un disastro simile. La voragine è importante, poteva succedere di tutto aprendosi improvvisamente. La situazione è molto delicata – ha commentato di primo acchito il geologo.

geologo Buonocore voragine sant'agnello

Le cause della voragine

Molti tecnici hanno attribuito le cause della frana alle infiltrazioni d’acqua, alle condotte idriche e il maltempo. Sentiamo il Geologo Buonocore: La penisola sorrentina e anche la costiera amalfitana, costituiscono una serie di valloni. L’eruzione del Vesuvio, ma soprattutto i Campi Flegrei, hanno riempito questi valloni con depositi piroclastici mettendo in posto anche cinquanta metri di spessore di questi materiali. Nei valloni raggiunge gli spessori maggiori, perché morfologicamente si ammassano in essi. Ci sono tanti punti delicatissimi in questa storia. La conformazione geologica è quella che condiziona gli eventi una volta che l’uomo si è insediato sul posto, e qui si è insediato da lungo tempo.

Parola d’ordine: prevenzione

Secondo il Geologo Concetta Buonocore, la parola chiave per evitare questi disastri è “prevenzione”. Prevenire è meglio che curare dice. Curare un malato grave costa tantissimo, e curare il nostro territorio può essere assimilato a un malato grave ormai, con i cambiamenti climatici in corso dobbiamo correre ai ripari perché gli eventi sono accelerati, più frequenti e intensi. 

Si devono mettere in atto tutti gli strumenti che ci sono prosegue Buonocore. Abbiamo le mappe del rischio, dopo la tragedia di Sarno del maggio ’98, con l’applicazione della legge sulla difesa del suolo, abbiamo gli strumenti per pianificare bene – ha chiosato il geologo.

Più informazioni su

Commenti

Translate »