Quantcast

Il Comune di Castellammare di Stabia si costituisce parte civile nei processi contro i datterai

Castellammare di Stabia. Il sindaco Gaetano Cimmino comunica: «Una ferita mortale al nostro ecosistema, un disastro ignobile ai nostri fondali marini. Un danno incalcolabile che reca il marchio dei bracconieri del mare, i datterai, che proprio a Castellammare di Stabia avevano incentrato i loro traffici illeciti con collegamenti fino al Nord Italia, come testimoniato nell’eccellente servizio andato in onda ieri nel corso di Report su Rai3.
Questo scempio va estirpato dalla nostra città, senza se e senza ma. Provo disprezzo e ripugnanza verso questi criminali che praticano distruzione e delinquenza. E ho deciso di costituire il Comune di Castellammare di Stabia come parte civile nei processi che coinvolgeranno i datterai che devastano i fondali marini stabiesi, per il grave danno di immagine e ambientale che con le loro azioni criminose arrecano alla nostra città e a tutto il territorio.
Colgo l’occasione per ringraziare la Capitaneria di Porto di Castellammare di Stabia, tutte le forze dell’ordine e la magistratura per lo straordinario lavoro svolto in questi anni per debellare una piaga che devasta la nostra terra e consegnare alla giustizia questi predoni del mare».

Commenti

Translate »