Quantcast

Francesco Rizzo, il portafortuna del Sorrento segui la diretta

Da quando c’è lui il Sorrento in 4 partite ha collezionato 2 pareggi e 2 vittorie: Francesco Rizzo, il difensore centrale rossonero approdato in costiera ad ottobre, si racconta in “dammi il cinque”. “A Sorrento mi sono trovato subito a mio agio, sono stato accolto alla grande dai miei compagni, dal mister, dallo staff e dalla società e di questo li ringrazio – ha esordito Rizzo -. Ho sempre ambito a giocare in questa squadra perché ha una storia importante e perché ci sono passati tanti campioni. Quando sono arrivato ho trovato un gruppo che era già forte e compatto ma che secondo me aveva pochi punti rispetto a quanto meritava. Poi abbiamo messo in campo un atteggiamento che ci ha portato a buoni risultati di 2 pareggi e 2 vittorie”. Rizzo è nato a Castelvetere sul Calore e da piccolo sognava di diventare calciatore, quali sono ora le sue ambizioni? ” Spero di arrivare sempre più in alto, in serie A. Nasco come centrale ora sono anche laterale e mi piace spingere per cercare il gol”. Nel 2016 il giovane Francesco militava nell’U19 del Napoli e lì ha conosciuto da vicino il Napoli di Sarri: “Un’esperienza che capita una sola volta nella vita e da cui ho cercato di rubare il più possibile”, ha concluso Rizzo.

Commenti

Translate »