Quantcast

Frana a Furore: alunni di Agerola in DID al liceo “Marini Gioia” di Amalfi. Il dissesto idrogeologico peggio del Covid

Il Liceo “Marini Gioia” di Amalfi ha appena comunicato di aver attivato la modalità “Did” per alcuni suoi studenti. La causa? L’ordinanza provinciale n. 1471 del 27.11.2021 con cui, a seguito di un evento franoso al km 5+300, si è proceduto alla chiusura totale in entrambi i sensi di marcia della S.R. Ex SS n.366 in località Furore, in costiera amalfitana. La SITA Sud ha dunque comunicato l’interruzione di tutti i collegamenti da Amalfi ad Agerola e viceversa fino alla riapertura dell’arteria stradale. Il Dirigente Scolastico del Liceo “Marini Gioia”, Prof. Vincenzo Falco, pertanto, dispone che a partire da mercoledì 01 dicembre 2021 e fino al ripristino dei collegamenti di trasporto pubblico, tutti gli alunni provenienti da Agerola o zone interessate dal disservizio sono autorizzati a seguire le lezioni in DID. Gli interessati dovranno semplicemente collegarsi alla propria classe seguendo le medesime procedure dello scorso anno. Un sintetico tutorial sulle modalità di accesso è consultabile nella sezione Albo Pretorio del sito web istituzionale www.marinigioia.edu.it. La presente vale come notifica agli interessati.

DID è l’acronimo di Didattica integrata digitale. La Didattica integrata digitale non è altro che l’istituzionalizzazione di tutta l’attività didattica che ha avuto inizio nell’anno scolastico 2020/2021. Con la Didattica integrata digitale vengono assegnate assenze e registrati studenti, e i docenti, dovranno giustificarle. Le istituzioni scolastiche dovranno verificare e monitorare i collegamenti degli studenti e in caso di difficoltà relative alla connessione o all’uso dei device, ed avranno sostenere e aiutare gli studenti.

Il dissesto idrogeologico è peggio del Covid in Costiera amalfitana . Intanto è assurdo che non si hanno notizie sulla riapertura dell’arteria della provincia di Salerno chiusa  fra il cimitero comunale di Furore e via Mola  L’amministrazione Provinciale di Salerno, con ordinanza n. 1471, ha disposto la chiusura totale al traffico pedonale e veicolare della strada SR 366 al km 5+300.

C’è stato il sopralluogo di una ditta addetta  alla bonifica del costone attraverso l’ispezione, la pulizia della vegetazione e il disaggio dei corpi in bilico per la messa in sicurezza, ma null’altro.  Speriamo non si faccia della Ravello – Tramonti chiusa da anni .

Furore, ancora tutto fermo per la frana che isola Agerola da Amalfi

Commenti

Translate »