Quantcast

Formula Uno, GP del Qatar 2021: le pagelle di Carlo Ametrano

Più informazioni su

Formula Uno, le classiche pagelle dello scrittore stabiese Carlo Ametrano intervenuto in esclusiva al termine del GP del Qatar vinto da Lewis Hamilton

Formula Uno, GP del Qatar 2021: le pagelle di Carlo Ametrano

In una gara tenutasi nel cuore del deserto, su un tracciato che ha ospitato per la prima volta la massima categoria automobilistica, Lewis Hamilton vince e domina il Gran Premio del Qatar chiudendo davanti a Verstappen e a un meraviglioso Fernando Alonso. Con il successo dell’inglese, la lotta la mondiale è più aperta che mai, in attesa dell’incognita Arabia Saudita.

Oggi abbiamo ascoltato per la nostra rubrica “Un voto per la Formula Uno” lo scrittore stabiese Carlo Ametrano, autore del libro “Ayrton… per sempre nel cuore” e grande appassionato di Formula Uno.

Pubblichiamo l’estratto dell’intervista telefonica

Ciao Carlo, prima di iniziare con il pagellone ti chiediamo una considerazione sulla gara.

“E’ stata una gara che ha visto Hamilton dominare. L’inglese è partito primo e ha controllato la gara, senza dimenticare il motore fresco che può fare la differenza. Credo che possa anche vincere il mondiale anche se il piccolo vantaggio che ha Verstappen può fare la differenza. Per quel che riguarda invece la Ferrari, non mi piace, anzi. Chiudere ancora a più di un minuto è un bruttissimo risultato”.

Primo posto per Hamilton. Che voto?
“Poco da dire. Ha recuperato tantissimi punti nelle ultime due gare e otto punti di distacco non sono quasi niente, quindi è ancora tutto aperto. Voto 10 e lode”.

Nonostante le penalità, segue sempre Verstappen che chiude secondo.
“Ha fatto anche lui una bella gara. Ha fatto il massimo considerando le cinque posizioni di penalità e la grande forza di Hamilton in questo weekend. Voto 9”.

Che voto diamo al meraviglioso Alonso che torna a salire sul podio?
“Come si dice… il vino non invecchia mai! Ha dimostrato veramente una cattiveria incredibile. Per come guida, posso dire che i due mondiali portati a casa sono anche pochi! Voto 10”.

Ottima rimonta anche da parte di Perez quarto, che ne pensi?
“Sta facendo il minimo. Deve portare punti per il mondiale costruttori. Il distacco dalla Mercedes è di cinque punti e in questa fase porta più punti di Bottas. Voto 8”.

Come giudichi la quinta pizza di Esteban Ocon?
“Dimostra di essere sempre un pilota molto bravo, senza dimenticare che questa stagione ha già fatto qualcosa di incredibile come la vittoria in Ungheria. Voto 7”.

Ritorna finalmente in zona punti Stroll su Aston Martin.
“Ha fatto una buona gara, è tornato in zona punti e questo è sempre ottimo per il morale. Voto 6.5”.

Che mi dici della Ferrari di Sainz settima?
“Per cortesia, non voglio parlarne. Arrivare a un minuto e mezzo quasi dal traguardo se ti chiami Ferrari non posso accettarlo. Voto 3.”

Stesso discorso per Leclerc?
“Assolutamente sì”.

Nona posizione per Norris su McLaren che è in netta difficoltà.
“Non ha fatto bene, il team sta faticando troppo e credo che ha anche definitivamente perso la terza piazza nei costruttori. Voto 5.5”.

Chiude la top dieci Sebastian Vettel. Voto?
“Buon risultato, fa morale. Voto 6”.

Carlo noi ti facciamo i complimenti e ti ringraziamo. Diamo appuntamento a tutti in nostri lettori per i voti del prossimo GP di Formula Uno che si correrà dunque in Arabia Saudita tra due settimane. Prima di chiudere ci vuoi aggiornare sui tuoi appuntamenti?
“Voglio ringraziare di cuore la famiglia Odeon con Filippo Gherardi e Martina Renna che sono delle persone davvero speciali. Essere ospite, giovedì alle ore 23.00, in un’emittente internazionale come Odeon per me può essere solo motivo di orgoglio. Detto questo… non dimentichiamo il Senna Day che si terrà il 30 aprile all’Agriturismo Cantine Zuffa che sarà un grande spettacolo. Avremo un super pilota, che ha corso tanti anni in Formula Uno…ma non dico più niente!”

Se vuoi riascoltare tutta l’intervista telefonica di Carlo Ametrano, è possibile farlo semplicemente cliccando play sul lettore multimediale che segue: http://chirb.it/eHnzxx

Più informazioni su

Commenti

Translate »