Quantcast

Folgore Massa, Mattia Sorrenti: “A novembre affronteremo squadre al nostro livello, e sarà fondamentale raccogliere il maggior numero di punti possibile”

Folgore Massa, Mattia Sorrenti: “A novembre affronteremo squadre al nostro livello, e sarà fondamentale raccogliere il maggior numero di punti possibile”. Al termine della seduta di allenamento odierna, è intervenuto in conferenza stampa lo schiacciatore Mattia Sorrenti.

Domenica è  giunta una vittoria importante, contro una diretta concorrente, che ha permesso di portare a casa i primi 3 punti fondamentali in chiave salvezza. Quali gli aspetti più positivi della gara?

“Era fondamentale lasciare un’impronta e smuovere la classifica, anche per risollevare il morale del gruppo dopo 3 sconfitte di fila. Nonostante avessimo affrontato squadre di caratura superiore, ci era rimasto tanto amaro in bocca per non essere riusciti ad esprimerci al massimo delle nostre potenzialità. Con Sabaudia il vento è finalmente cambiato, e pur non avendo disputato la partita perfetta, abbiam portato a casa i 3 punti che era la cosa più importante”.

Il primo set forse è stato la chiave di volta: da 8-3 a 8-10. Cosa è scattato in voi durante il time-out? Avete avuto una forte reazione di nervi, fino a ribaltare meritatamente il parziale.

“Purtroppo di tanto in tanto commettiamo l’errore di rilassarci, e in una partita equilibrata come contro Sabaudia stavamo rischiando di pagare dazio. Siamo stati bravi a resettare, rimettendoci di gruppo a macinare punti, e questa è stata la chiave per riprendere in mano le redini del match”.

Partita preparata alla grande, limitando una squadra come Sabaudia che aveva numeri importanti in difesa e a muro nonostante la classifica deficitaria. In attacco avete toccato punte del 55% costringendo gli avversari a forzare e sbagliare tanto.

“In settimana avevamo studiato nei dettagli il gioco dei nostri avversari, e siamo stati ripagati dal risultato ottenuto sul campo. Siamo riusciti a gestire bene i momenti, conquistando una vittoria che ci permette di affrontare con più entusiasmo la prossima settimana in palestra. Sono tuttavia convinto che la squadra possa fare ancora meglio, trovando il giusto equilibrio per fare partita pari anche contro squadre dal tasso tecnico più alto”.

C’è grande intesa in squadra: il punto che ha dato il primo set, lo ha messo giù Lugli con te nell’insolito ruolo di regista.

“Fa parte del gioco. A volte capitano queste situazioni, e sono contento di aver servito bene Leo per mettere giù la palla del primo set vinto dalla Folgore in questa stagione”.

Morale alto, e forse il turno di riposo non poteva capitare in un momento migliore per preparare con maggiore entusiasmo e consapevolezza il prossimo scontro diretto contro Marigliano.

“Sicuramente l’ultimo match vinto ci permette di affrontare questo week-end in maniera più rilassata. Martedì torniamo in palestra per spingere sempre di più, perché al di là di Marigliano, c’è un mese di novembre che ci vedrà affrontare squadre al nostro livello, e sarà fondamentale mettere in cassaforte il maggior numero di punti possibile”.

Commenti

Translate »