Quantcast

Finti incidenti in Ferrari: condanne per 10 anni in Penisola Sorrentina

Finti incidenti in Ferrari: condanne per 10 anni in Penisola Sorrentina.
É stato condannato a 5 anni e 4 mesi di reclusione Gianluca Izzo, l’ imprenditore di Vico Equense, ritenuto tra i protagonisti dell’ inchiesta su corruzione e falsi incidenti che a ottobre dell’ anno scorso ha portato all’ esecuzione di un’ ordinanza cautelare a carico di diversi indagati. Sarebbe emersa una chiara sproporzione tra i redditi dell’ uomo e i beni di cui era in realtà in possesso. L’ avvocato imputato, una vicenda nella quale sarebbe coinvolto anche Giovanni Pane avvocato di Meta, indagato e poi imputato per le stesse accuse, seguiva l’ imprenditore nei procedimenti sospetti finiti poi all’ attenzione delle indagini condotte dalla Guardia di Finanza di Torre Annunziata e Massa Lubrense. Prove che hanno spinto il legale a scegliere la strada del patteggiamento. Il procedimento si è definito con una pena concordata pari a 4 anni e 3 mesi. 8 soggetti iscritti nel registro degli indagati per questa vicenda. Un processo che rappresenta l’ ennesimo tassello delle indagini avviate dalla procura di Torre Annunziata in questi anni, sul fenomeno dei falsi incidenti.
Fonte: IL Mattino

Commenti

Translate »