Quantcast

Fc Costa d’Amalfi – Castel San Giorgio: un pari dal sapore amaro

Più informazioni su

CAMPIONATO DI ECCELLENZA
11ª giornata

COSTA D’AMALFI – CASTEL SAN GIORGIO 1-1
21º Stoia (rig) – 41º Polizzi (CSG)

COSTA D’AMALFI
Manzi, Mancino, Cuomo, Parente, Orta, Proto, Vatiero, Ferraiolo (63º Totaro), Carrafiello (55º Vaccaro), Somma (89º Bovino), Stoia (85º Infante).
All. Proto
(a disp. Della Spada, Rumolo, Reale, D’Auria, Imperiale)

CASTEL SAN GIORGIO
Iannone, Russo, Scala, Catalano, Raimondi, Accarino, Martilello (66º Pepe), Siano, Polizzi, D’Attilio (87º Massaro), Liguori.
All. Prisco
(a disp. Andretta, Romano, Galotto, Tarcinale, Moschella, Cimmino, Bamba)

Ammoniti: Orta, Manzi – Russo, Catalano, D’Attilio, Accarino
Angoli: 8-2 per il CDA
Recupero: 1’ – 5’
Note: Polizzi (CSG) espulso per proteste al 90esimo.

Parità al San Martino tra Costa d’Amalfi e Castel San Giorgio, un punto fa masticare amaro i padroni di casa. La pioggia battente è stata la vera protagonista della gara, che solo in alcuni tratti di gara ha allentato la sua furia, e questo ha reso la prima frazione di gara non eccelsa.Biancoazzurri in vantaggio al 21esimo, grazie ad un rigore di Stoia, per un fallo di mano su un cross di Somma. La gara sembra in controllo per i padroni di casa, che arginano bene la reazione ospite. Ma al 41esimo torna protagonista la terza arbitrale, che convalida la rete del pari, scaturita in un batti e ribatti in mischia, con Polizzi in evidente fuorigioco. L’assistente prima alza la bandierina e poi la abbassa, con il direttore di gara ad ignorare completamente la “chiamata”. Nella ripresa i costieri alzano il ritmo, cercando più insistentemente la rete del vantaggio, e la palla d’oro arriva tra i piedi di Somma, grazie ad un assist favoloso di Stoia, ma il centrocampista, tutto solo davanti al portieri, non riesce a depositare in rete. Il Castel San Giorgio prova qualche ripartenza, affidandosi ai lanci lunghi su Polizzi. L’ultima chance passa da Vatiero che, di testa, costringe Iaccarino ad un vero e proprio miracolo, negando di fatto il gol vittoria. Finisce tra i rimpianti la gara del San Martino, con gli ospiti a festeggiare un punto d’oro, ma che per i biancoazzurri è una mezza occasione sprecata. Adesso peró bisogna andare oltre, infatti il prossimo turno prevede la difficilissima sfida con l’Angri, ed in quella occasione servirà metterci davvero il cuore.

 

Più informazioni su

Commenti

Translate »