Quantcast

Da Napoli a Sorrento oggi si celebra la Giornata Nazionale dei Locali Storici d’Italia foto

Oggi, 13 novembre, sarà celebrata in tutta Italia la “Giornata Nazionale dei Locali Storici d’Italia”, un viaggio nella memoria, nell’identità e nella cultura del nostro Paese. Una giornata simbolica in cui le più antiche attività ricettive italiane, quelle che hanno conservato le loro caratteristiche autentiche negli anni, apriranno le porte a visite guidate, rivelando ai più curiosi aneddoti del passato che hanno caratterizzato il soggiorno in questi locali di personaggi famosi del passato recente e non, oltre a offrire in molti casi degustazioni delle loro tipicità. Questa prima Giornata Nazionale è organizzata dall’omonima associazione fondata nel 1976 a Milano, che riunisce 210 locali, tra alberghi, ristoranti, caffè letterari, pasticcerie e distillerie, che sono stati protagonisti di pagine della storia d’Italia, attraverso gli avvenimenti di cui hanno fatto da sede, e i personaggi che li hanno frequentati. Da statuto associativo, ogni locale deve avere un minimo di settant’anni di esercizio, deve aver conservato ambienti e parte di arredi, oltre che cimeli e ricordi del passato a testimonianza della storia del locale.  A Napoli si potranno visitare i ristoranti La Bersagliera, la Locanda del Cerriglio, Mattozzi, Umberto; il Gran Caffè Gambrinus, la fabbrica di cioccolato Gay Odin, il Grand Hotel Parker’s. A Massa Lubrense il ristorante Antico Francischiello da Peppino; a Sant’Agnello di Sorrento il Grand Hotel Cocumella che per l’occasione aprirà ai visitatori la stanza dove soggiornò Sigmund Freud padre della Psicoanalisi. A Sorrento i Grand Hotel Bellevue Syrene, Excelsior Vittoria, Imperia Tramontano, Minerva, Royal; i ristoranti ‘0 Canonico1898, ‘O Parrucchiano. Ad Amalfi infine la pasticceria Pansa.
A cura di Luigi De Rosa

Info : http://www.localistorici.it

Generico novembre 2021
(“Paolo Atti & Figli”, Bologna, tra i più celebri locali storici italiani)

Commenti

Translate »