Quantcast

Covid-19 in costiera amalfitana e nel salernitano, paura quarta ondata. Saggese: “Fondamentale vaccinarsi”

Aggiornamenti covid-19. In Italia e nel mondo qualcuno teme la quarta ondata e l’Organizzazzione Mondiale per la Sanità lancia l’allarme: “Si rischiano altri 500mila morti entro febbraio nel Vecchio Continente e in Asia”. Giunti a Salerno, nei pressi della sede dell’Asl, abbiamo potuto intervistare il dottor Arcangelo Saggese Tozzi, Direttore dipartimento di Prevenzione Asl Salerno e referente per l’emergenza Covid dell’Asl. Complice la disponibilità del Dott. Saggese, abbiamo potuto affrontare il tema pandemia in costiera amalfitana e nel salernitano, dove preoccupa un’impennata dei casi.

saggese asl Salerno

Come evitare l’impennata dei casi?

Dobbiamo continuare a stare molto attenti – dice Saggese. Questa è l’arma vera. Stare attenti significa fare due cose fondamentali. Chi ha superato i sei mesi e ha più di sessant’anni si recasse il prima possibile a fare la terza dose booster per il vaccino: aumenta la copertura vaccinale e rallenta la circolazione del virus. L’altra cosa da fare con urgenza è continuare a tenere mascherine, distanze e distanziamento.

Allarme quarta ondata

Nei paesi intorno a noi si prospetta una quarta ondata. Se noi potenziamo i vaccini e raggiungiamo il 90% della popolazione vaccinata e manteniamo le precauzioni, probabilmente ne verremo fuori con maggiore serenità.

Vaccino per influenza e covid: posso farli entrambi?

La risposta è si. Ecco che il dott. Saggese ce la spiega nel dettaglio: I due vaccini si possono fare anche contestualmente o con un po’ di distanza l’uno dall’altro. Ma è importante farli entrambi, perché ci servono a tenere distinte le malattie ed evitare di creare confusione tra influenza e covid.

Terza dose alle scuole e forze dell’ordine

Saggese stigmatizza il concetto di Green Pass e la sua validità relativa a un anno, a fronte dei sei mesi di copertura vaccinale, e dice: La cosa fondamentale è fare la terza dose, il Green Pass può anche essere valido per dodici mesi, ma la copertura vaccinale si deve potenziare. Dalla prossima settimana faremo la copertura vaccinale per scuole e forze dell’ordine.

Scuole non sono un pericolo

Da alcuni giorni è attivo il servizio di screening che monitora costantemente l’andamento dei contagi nei plessi scolastici del salernitano, in cui anche l’istituto “L. Porzio” di Positano fa da scuola sentinella. Lo screening salivare nelle scuole sta andando bene – dice Saggese – e non ci sta dando indicazioni di particolare pericolosità, anche se nelle scuole sono importanti i punti in cui si creano i cluster. Fin quando l’attenzione riguarda casi limitati, si riesce a gestire. 

 

 

 

Commenti

Translate »