Quantcast

Cava de’ Tirreni: ancora sanzioni per i trasgressori dei rifiuti

Sono state elevate nove sanzioni in due giorni, ad altrettante persone sorprese a depositare rifiuti non differenziati, non conformi e fuori dagli orari consentiti.

Continua serrata l’attività di controllo del territorio predisposta dagli assessori Germano Baldi (Polizia Municipale) e Nunzio Senatore (Ambiente) e messa in atto dalla Polizia Ambientale di concerto con la Metellia Servizi, per contrastare il fenomeno del “sacchetto selvaggio”.

Nella giornata di ieri, martedì 18 maggio, sono stati effettuati controlli in via Diego Pisapia, alle località Breccelle e Petrellosa e alla frazione Sant’Anna, all’esito dei quali sono stati elevati tre verbali con sanzioni da 100 euro.

Stamattina, l’azione di controllo ha interessato le strade del centro, via Dello Scirè, Ernesto Di Marino, Gaetano Filangieri, Papa Giovanni XXIII e la frazione di Passiano, sono state nove le persone incappate nelle maglie della Polizia Ambientale che ha provveduto ad elevare le dovute sanzioni.

“Un plauso alla sezione ambientale della Polizia Locale e alla Metellia Servizi – afferma l’Assessore all’Ambiente, Nunzio Senatore – che stanno dimostrando sul campo tutto l’impegno e la professionalità nel dare efficacia al piano che ha predisposto l’amministrazione. Purtroppo, oltre alla sensibilizzazione, è necessaria anche la sanzione, affinché si comprenda che buttare i rifiuti in strada è un danno incalcolabile non solo al decoro della nostra città, ma anche per i costi che tutti i cittadini sono tenuti a sostenere, soprattutto per lo smaltimento dei rifiuti speciali come l’amianto. Se adesso sono decine le sanzioni elevate in poche settimane, con le microtelecamere mobili che attiveremo a breve e che saranno in funzione h 24, le multe fioccheranno ancora più numerose. Invito tutti a stare attenti e rispettare il regolamento e non lo si dovrebbe fare per evitare la multa, ma soprattutto per amore di Cava”.

Commenti

Translate »