Quantcast

BMTA 2021. La Costiera Amalfitana afferma la valenza archeologica foto segui la diretta

La costa Amalfitana con Positano e Amalfi alla Borsa Internazionale del Turismo archeologico 2021 consacra la valenza archeologica del territorio con la presenza di ben due stand all’interno del padiglione del Ministero dei Beni Culturali e le relazioni di presentazioni dei sindaci Giuseppe Guida e Daniele Milano, coordinati dall’ addetta di zona della soprintendenza di Salerno ed Avellino Dott.ssa Silvia Pacifico con la presenza della responsabile al restauro della ditta Artes.
E’ stato veramente emozionante all’ingresso dell’ex tabacchificio Cafasso di Paestum, sede della Borsa per gran parte degli eventi, trovarsi di fronte immediatamente e prospetticamente favorevole, lo stand vetrina, con i reperti di Positano, costituiti da parti di intonaco affrescato e con i reperti di Amalfi che faranno parte della realizzanda sezione archeologica. Ma ancora più incisiva è stato ascoltare le rispettive relazioni ai microfoni della sala conferenze sempre del Ministero dei Beni Culturali, una immagine che sentenzia l’entrata alla grande nel mondo archeologico e culturale della costiera. Con grande entusiasmo i signori sindaci hanno rilasciato cortese intervista agli inviati di Positanonew , presenti sul posto. Addirittura , il cavallino sul cornicione, parte di affresco del MAR, è stato adottato come icona della Borsa , facendolo imperversare dappertutto e ovunque, sulle brochure , nei manifesti, e in ogni luogo.

Generico novembre 2021

Commenti

Translate »