Quantcast

Al Gran Caffè Marianiello il “Pibe de oro” di Nico Taminto

Piano di Sorrento (NA) Al Gran Caffè Marianiello è in esposizione da oggi (25 novembre N.d.A) e lo sarà fino a domenica 28 novembre l’opera “PARADIOS” un omaggio del pittore gragnanese Nico Taminto all’indimenticabile “Pibe de oro”, Diego Armando Maradona, scomparso il 25 novembre di un anno fa. L’opera, che riporta in calce la dedica a Tommaso Starace, storico magazziniere della SSC Napoli e amico personale dell’argentino, rappresenta l’ex campione del mondo di Messico ’86 che, in tenuta sportiva, si avvia in Paradiso con il beneplacito di un attonito San Pietro e due angioletti che gli rendono onore con l’incenso. Se la narrazione e l’iconografia adottate da Taminto in questa sua tempera è semplice vi si riconoscono altresì la passione e la sensibilità di chi questo quadro lo ha realizzato di getto la sera che le Tv di tutto il mondo annunciavano la scomparsa del due volte Campione d’Italia. Il pennello di Taminto è intinto nell’attimo doloroso, i suoi occhi raccontano la verità avrebbe scritto la poetessa argentina Alejandra Pizarnik. Nico Taminto, un talento che non si può etichettare ma che gli ha riconosciuto il suo Maestro d’Accademia, Armando De Stefano (1926 – 2021), uno dei grandi interpreti dell’Espressionismo materico e astratto contemporaneo, non è nuovo a queste performance, in passato ha immortalato i campioni Marek Hamšík e Dries Mertens ricorrendo, in questi ultimi due casi citati, alla Coffee Painting, tecnica alla quale ha dedicato alcuni dei suoi eclettici cicli pittorici, recuperando un uso del caffè come colore principe dell’opera d’arte assai caro anche a Gabriele D’Annunzio che usava il caffè per dare un aspetto più classico alle sculture della sua stravagante villa del Vittoriale. L’appuntamento dunque per tutti gli appassionati d’arte e del funanbolo della pelota, come chioserebbe Osvaldo Soriano, è presso lo storico locale di Piazza Cota a Piano di Sorrento, un caffè con Maradona dipinto da chi il caffè ci ha insegnato che si può gustare anche con gli occhi.
di Luigi De Rosa

Generico novembre 2021
Nell’immagine, a dimostrazione dell’estrema creatività e versatilità dell’artista,  Nico Taminto è ritratto durante la realizzazione de “Lo Sposalizio dei Maccheroni” (cm 150 x 150), liberamente tratto dall’Opera di Raffaello, eseguita con la tecnica del Mosaico utilizzando 30 tipi di Pasta di Gragnano. In esposizione permanente presso il Ristorante Giardino delle Rose. Lettere (Na) Italy

Info sito ufficiale dell’artista : http://www.nicotaminto.net/

 

Commenti

Translate »