Quantcast

Agente Immobiliare stupra la cliente durante la visita a una casa

Più informazioni su

    Fra i vari modi di dire del mondo immobiliare c’è quello che dice “farsi la zona”, ma qualcuno la interpreta come “farsi la cliente”, nel senso peggiore del termine , atto poco professional, di per se, ma qui parliamo di chi attira le sue vittime per le operazioni immobiliari.

    Un agente immobiliare a Milano, di 48 anni, è stato arrestato per violenza sessuale. Dopo aver narcotizzato una giovane coppia durante un appuntamento per la compravendita di un box, ha violentato la donna, non curandosi inoltre della presenza della bambina dei due, di pochi mesi.

    Si chiama Omar Confalonieri, l’accusa nei suoi confronti è di violenza sessuale aggravata, sequestro di persona e lesioni personali aggravate e secondo gli inquirenti potrebbe essere uno stupratore seriale.

    L’episodio di Milano è accaduto il 2 ottobre, come ha denunciato la coppia due giorni dopo. Secondo quanto riferito i due hanno iniziato a sentirsi male dopo aver accettato un drink durante l’appuntamento.

    Dopo qualche giorno i Carabinieri hanno perquisito la casa dell’agente immobiliare, dove hanno trovato il medicinale “Lormetazepam”, ansiolitico della famiglia delle benzodiazepine, col quale infatti i due erano stati narcotizzati. Durante le indagini, grazie anche a delle immagini estrapolate dagli impianti di videosorveglianza, è emerso che l’agente con una siringa aveva alterato la bevanda da offrire alle vittime, causandone l’avvelenamento.

    Confalonieri era stato già condannato nel 2009, a Monza, sempre per violenza sessuale. Aveva agito proprio seguendo lo stesso schema. Era stato poi riabilitato dal Tribunale, dopo aver scontato la pena e aver concluso un percorso rieducativo.

    Ma adesso, oltre a questa giovane coppia per cui l’uomo è stato arrestato, già altre due presunte vittime si sono messe in contatto con gli inquirenti. “Si invitano coloro che abbiano incontrato l’agente immobiliare, accusando successivamente uno stato d’incoscienza, a contattare immediatamente i Carabinieri della compagnia di Corsico, sita in via Repubblica dell’Ossola n. 1”, è l’appello lanciato dall’Arma del comando provinciale di Milano

    Più informazioni su

      Commenti

      Translate »