Quantcast

A Maiori una panchina rossa per la giornata per l’eliminazione della violenza contro le donne

Più informazioni su

Oggi è 25 Novembre, e ricorre la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le Donne. “Qui siede chi non guarda se non con gli occhi dell’amore, chi non possiede ma abbraccia, chi non giudica ma accoglie, e chi non fa spazio alla violenza” – Maria Cristina Folino. Con questo messaggio il comune di Maiori, in costiera amalfitana, celebra questa giornata importantissima per ricordare a tutti quanto sia rilevante il tema violenza contro le donne e quante di esse abbiano perso la vita in questi anni per lottare in difesa della propria incolumità e dei propri diritti. Ed ecco che si celebra con il simbolo delle scarpe e delle panchine rosse, ma soprattutto con i provvedimenti in Italia e nel mondo per contrastare femminicidi, violenza di genere e domestica. Questa data è stata scelta in memoria delle sorelle Mirabal , attiviste politiche massacrate per ordine del dittatore Rafael Leónidas Trujillo, un crimine diventato tristemente “simbolico” per modalità e contesto in cui è stato compiuto. Quella della panchina rossa è una simbologia nata in Italia. Il progetto “La Panchina rossa” è stato lanciato dagli Stati Generali delle Donne ed è partito per la prima volta il 18 settembre 2016 per iniziativa del Comune di Lomello. In poco tempo è diventato un passaparola per tutti ed è rivolto ai Comuni, alle associazioni, alle scuole e alle imprese di tutta Italia.

giornata violenza contro le donne maiori

Più informazioni su

Commenti

Translate »