Quantcast

14 novembre. giornata mondiale del diabete. Controlli gratuiti in Campania, ecco dove

14 novembre del 1991 la International Diabetes Federation (IDF) e l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) istituirono la giornata mondiale del diabete, giornata di sensibilizzazione.
Il 14 novembre fu scelto perchè si celebra la nascita del fisiologico canadese Fredrick Grant Banting che, con Charles Herbert Best, scopri l’insulina che consenti di passare da malattia mortale a controllabile.
Dal 2006 l’OMS ha dichiarato la ricorrenza una giornata ufficiale di salute per evidenziare che questa malattia è un a priorità nella questione relativa alla salute
Al giorno d’oggi circa 350 milioni di persone convivono con il diabete; circa 3 milioni muoino per correlazioni di altre malattie
La risoluzione adottata , A/RES/61/225, riconosce la necessità di svolgere attività multiraterali per promuovere e migliorare la salute

Controlli gratuiti per i cittadini di nove comuni della Campania in occasione della Giornata mondiale del diabete, che si celebrerà domenica 14 novembre. È l’iniziativa lanciata da Nefrocenter, gruppo privato italiano specializzato nel settore della nefrologia, dialisi e diabetologia, che conta oltre 40 centri.

Il 14 novembre segna una data importante nella lotta contro questa malattia: nel 1921, il fisiologo canadese Frederick Grant Banting, assieme a Charles Herbert Best, altro medico canadese, scoprì l’insulina, che cambiò il destino di coloro che sviluppavano questa malattia. E proprio domenica 14 novembre, dalle 9 alle 13.30, in nove città – Napoli, Pompei, Castellammare di Stabia, Torre Annunziata, Nola, Cava de’ Tirreni, Nocera Inferiore, Scafati e Mercogliano – i cittadini si potranno sottoporre ad un screening gratuito che comprende il controllo della glicemia e la vista diabetologica.

Come e dove sottoporti agli screening gratuiti
Nelle piazze coinvolte verranno installati dei gazebo dove verranno effettuati questi controlli totalmente gratuiti e senza che sia necessario alcun tipo di prenotazione, nel rispetto delle norme anti Covid e della privacy dei cittadini che decideranno di aderire all’iniziativa. Tutti coloro che vorranno sottoporsi a tali esami, dovranno solo recarsi al gazebo e rivolgersi al personale sanitario presente.

Commenti

Translate »