Quantcast

Vico Equense, Luigi Vanacore l’uomo più votato in Consiglio “Maurizio Cinque può governare”

Più informazioni su

Vico Equense  ( Napoli ) Luigi Vanacore è l’uomo più votato al primo turno , ha superato Gennaro Cinque, secondo solo a Daniela Gianna, sulla quale per ordine di scuderia di Fratelli d’ Italia sono andati i voti dei maschietti, per portarla a Roma dalla Meloni, su Agorà della Penisola sorrentina, in edicola da Sorrento a Massa Lubrense fino a Vico, di sabato scorso, ha rilasciato un’intervista 

Comunque vada Luigi Vanacore, consigliere comunale uscente, entrerà anche nel prossim0 consiglio comunale. Ha raccolto 469 preferenze, nella lista “Società civile” a sostegno del candidato sindaco Maurizio Cinque. Hai preso più voti di Gennaro Cinque e sei secondo in assoluto nella classifica dei più vota ti. Come si fa a prendere tutte queste preferenze venendo da 5 anni passati all’opposizione? Innanzitutto voglio ringraziare tutte le elettrici e gli elettori che il 3 e 4 ottobre scorso hanno scritto il mio nome sulla scheda elettorale consentendomi di ottenere un risultato insperato. Evidentemente la gente ha premiato il fatto di essere stato coerentemente all’opposizione di una maggioranza disorganizzata e poco trasparente, di esservi rimasto e di aver rappresentato un punto di riferimento per chiunque non volesse chinare la testa all’arroganza di chi ha governato, trasformando i di ritti in favori. E altrettanto evidentemente ha bocciato l’operato dell’on. Cinque che, dall’alto del suo attuale incarico superiore, sarebbe saggiamente dovuto rimanere fuori dal contesto politico locale. Invece, con la sua candidatura ha voluto dare un chiaro messaggio alla cittadinanza che sarà sempre lui a dettare i tempi ed i modi dell’azione amministrava. La gente ormai è stanca di questo sistema! Come valuti nel complesso l’esito del voto? In maniera sintetica dico che è netta la sfiducia per un’amministrazione uscente che, invece di ricandidare il proprio sindaco, l’ha sostituito relegandolo al ruolo di consigliere. Ma anche qualche assessore e diversi consiglieri uscenti sono stati bocciati dalle urne. A mio parere la gente ha votato le liste che compongono la coalizione magari perché legata ai singoli candidati ma ha bocciato il candidato sindaco che complessivamente incassa circa 900 voti meno delle sue liste. Nel complesso una bocciatura di Aiello e una forte voglia di cambiamento.

 

Il fatto che al ballottaggio Maurizio Cinque non potrà contare sul premio di maggioranza può incidere sul voto? Il popolo è sovrano e se sceglierà (come credo) Maurizio come nuovo sindaco, sarà dovere degli altri consiglieri confrontarsi su idee e progetti o altrimenti assumersi la responsabilità di falsare il risultato elettorale. Il bene del paese viene prima dei personalismi e l’indicazione degli elettori andrà rispettata. Chi dovesse ostacolare il governo del paese se ne assumerà tutte le conseguenze di fronte agli elettori. In ogni caso, come si fa ad Amministrare senza una maggioranza? I consiglieri non hanno vincolo di lista/partito ma hanno l’obbligo di rappresentare gli elettori per la realizzazione del programma elettorale. Alcune cose da fare non hanno colore politico per cui se si converge su una serie di progetti si può benissimo governare insieme anche da fronti diversi. Il governo nazionale per esempio è nato per portare l’Italia trovare fuori dalla pandemia. A Vico ci può essere una squadra allargata di governo che porti fuori il paese dall’attuale pantano. Ma esempi del genere ci sono anche in altre città più grandi. Perché i cittadini che non hanno votato Maurizio Cinque al primo turno dovrebbero sostenerlo? Mi rivolgo innanzitutto a quel 25% che non ha votato perchè stanco, a questi dico che oggi il cambiamento può essere una realtà con il loro aiuto. Ancora di più a chi non ha votato Maurizio Cinque al primo turno chiedo di guardare con fiducia al nuovo, a questa squadra di persone perbene, che vogliono trasformare questo paese con innovazione ed europeizzazione. L’ex maggioranza che in queste settimane asfalta strade e comincia lavori pubblici ovunque per coprire quanto non fatto finora l’avete già provata. Se fossero stati in grado di realizzare quanto promettono l’avrebbero già fatto invece… A buon intenditor poche parole.

Più informazioni su

Commenti

Translate »