Quantcast

Vico Equense: Gennaro Cinque e gli auguri al suo sindaco Peppe Aiello. E’ lui il deus ex machina

Più informazioni su

Vico Equense: Gennaro Cinque e gli auguri al suo sindaco Peppe Aiello. E’ lui il deus ex machina, lo è stato per Andrea Buonocore, lo è stato anche per Peppe Aiello, memorabili le sue notti in vespa a convincere anche Andrea , che non è stato ricandidato come sindaco, come pure le notti passate ad Arola, i collegamenti fatti dei vari servizi nelle frazioni, le strade, l’iper attivismo, un sindaco-capo cantiere che è amato e odiato nello stesso tempo, e lui stesso ne è consapevole, come si vede nel suo post

Gennaro Cinque, ex sindaco, e consigliere della Regione Campania,  da anni responsabile delle sorti politiche della città di Vico Equense, si complimenta con il neoeletto sindaco Peppe Aiello:

“Qualche anno fa eri il giovane consigliere dell’Amministrazione che guidavo, ora sei il mio sindaco.
Nessuno è più felice di me oggi, nemmeno tu, Peppe.
Sei, sono e siamo stati bersaglio di ogni indicibile aggettivo (s)qualificativo, ma non ci siamo fermati, non ci siamo abbassati e siamo andati avanti come abbiamo fatto in tutti questi anni: a viso aperto, a testa alta e mai da soli.
Nessuno ha lasciato solo l’altro. In squadra abbiamo deciso, di squadra abbiamo lavorato, con la squadra siamo andati in ogni angolo di questa straordinaria città e abbiamo spiegato il nostro programma, abbiamo ascoltato, compreso, fatto ammenda quando era giusto.
E con tutta la squadra oggi abbiamo vinto contro le maldicenze col sorriso, contro la rabbia con la serenità.
Ora questa città è nelle mani di chi le ha già dedicato il suo lavoro, il suo sacrificio e il suo amore. Hai semplicemente cambiato scranno.
La mia Vico, che non sarei capace di affidare a nessuno, è nelle mani migliori.
Auguri ragazzo.
Buon lavoro Sindaco!”.

 

Più informazioni su

Commenti

Translate »