Quantcast

Sorrento, successo per il Premio Penisola Sorrentina Arturo Esposito fotogallery

Riceviamo e pubblichiamo

Ritorna in presenza l’atteso Premio Penisola Sorrentina Arturo Esposito, con esso la bellezza della cultura acquista la sua importanza.

Si è svolta Sabato 23 Ottobre, presso il Teatro Tasso di Sorrento, la XXVI edizione. La città si è trasformata in capitale del cinema e dell’audiovisivo, valorizzando luoghi di eccellenza del territorio, favorendo il Turismo, la Cultura e l’Ambiente, lasciando alle spalle le battaglie al coronavirus.

Consegnati riconoscimenti speciali, una statuetta costruita dal Maestro Giuseppe Leone, una vera opera d’arte con cammeo inciso dei maestri di Torre del Greco. I premi sono stati assegnati: all’attore Francesco Montanari (Premio “Migliore interpretazione”), all’autrice e attivista afgana-americana Sonia Nassery Cole (Premio “Cinema e istituzioni culturali”).

Al fondatore del Giffoni Film Festival Claudio Gubitosi, che ha affermato: “Non facciamo fuggire i giovani dal sud, guardiamo avanti! Distruggere e costruire pensando al futuro, abbiamo tanti talenti, diamo alle generazioni la giusta opportunità”. A premiarlo il Sindaco di Sorrento Massimo Coppola, soddisfatto della manifestazione, che ha affermato: “La cultura è il vero motore di rinascita sciale ed economica”.

Premio “Attore dell’anno” a Massimiliano Gallo che, emozionato per il riconoscimento, ha affermato: “Aprirsi al cinema e contaminarsi, Napoli è ricca di storia, artisticamente è splendida”. Una famiglia d’artisti la sua, figlio del grande Nunzio Gallo che ha voluto ricordare, l’attore napoletano è senza dubbio un pilastro del cinema italiano. A premiarlo è stato l’attore, regista, presidente di giuria del premio e produttore Luca Barbareschi.

“Premio Dino Verde” all’attrice Paola Minaccioni, a premiarla l’autore televisivo Giancarlo Magalli insieme al Figlio di Dino Verde,Gustavo.

“Premio giovani “Lino Trezza” audiovisivo musicale dell’anno è andato a ENULA, reduce dal noto programma televisivo di “Amici” di Maria De Filippi, a premiarla il Sindaco di Torre del Greco Giovanni Palomba.
Premio alla carriera di “Drammaturgia e cinematografia “all’attore Mariano Rigillo, per lui una vera “Standingovescion”. Il pubblico del Teatro Tasso ha applaudito l’icona italiana del cinema e del teatro che ha proposto con tanto pathos un monologo di Eduardo De Filippo.

Premio Internazionale ” Cinema e Bach “al Pianista iraniano Ramin Bahrami. Infine Premio speciale “Lunedì Film” al giornalista e animatore di eventi culturali Andrea Romeo, a premiarlo il senatore Vincenzo Carbone.

Tra gli ospiti della serata la cantante Anna Capasso che ha riscaldato il pubblico con la sua meravigliosa voce ed il cantante Walter Ricci che ha concluso la serata con un suo brano dedicato alla città di Sorrento.

La manifestazione è stata presentata con maestria dall’organizzatore e direttore artistico Mario Esposito.

Commenti

Translate »