Quantcast

Salerno: torna Luci d’Artista, il Comune compra l’albero

Più informazioni su

Salerno: torna Luci d’Artista, il Comune compra l’albero. Ce ne parla Eleonora Tedesco in un articolo dell’edizione odierna del quotidiano La Città di Salerno.

Il pacchetto di eventi natalizi con il ritorno di Luci d’Artista e dell’albero di Natale costa poco più di 1 milione 700mila euro. Si tratta, complessivamente, di soldi che arrivano dalla Regione Campania e che, in parte, erano stati già versati per quella che sarebbe dovuta essere una versione light della kermesse artistica prevista per lo scorso anno. Al budget, però, si aggiunge anche l’acquisto – e, quindi, non più il noleggio – dell’albero di Natale. Una prima tranche di 671.945 euro (di cui 600mila euro di fondi regionali e 71.945 euro a carico del Comune) era già arrivata nelle casse di Palazzo di Città quando, nell’autunno dello scorso anno, si immaginò un allentamento della pandemia e la possibilità di realizzare comunque il format natalizio, magari in formato ridotto o, anche (come fu immaginato) in occasione di Pasqua. Lo stato di emergenza per la pandemia, però, non consentì nessun tipo di allestimento. Quindi, per l’edizione numero sedici, è rimasta in cassa quella cifra a cui è stata chiesta alla Regione un’ulteriore integrazione di risorse, pari a 1 milione 100mila euro.

Stando al “conto” delle luminarie, si dovrebbe comunque trattare di un’edizione ridimensionata rispetto ai fasti delle epoche pre-Covid, considerando che quest’anno la spesa sarà di un milione inferiore rispetto a quella degli anni precedenti come, ad esempio, era stato per l’edizione 2019-2020 per cui erano stati messi a disposizione 2 milioni 852mila euro. E, probabilmente, la gran parte delle installazioni saranno quelle che l’amministrazione ha acquistato negli anni della kermesse, con alcune attrazioni di punta in spazi simbolici della città.

Resterà deluso, invece, chi ha immaginato che quest’anno ci sarebbe stato un “trasloco” dell’albero di Natale con un possibile allestimento nella nuova Piazza della Libertà. Soprattutto, dopo anni di polemiche sulla bellezza dei diversi pini che si sono alternati (dal verde naturale con innesti argentei, all’oro, al bianco con l’acme dello “scandalo” della “S” utilizzata come puntale e montata storta), a partire dal 2021 il Comune si doterà di un suo albero di Natale. Nel budget per le Luci d’Artista, infatti, è previsto un investimento di 210mila euro per l’acquisto. Come sarà effettivamente l’albero che il Comune acquisterà e chi lo sceglierà non è ancora dettagliato. E il tutto potrebbe essere chiarito soltanto quando sarà montato, come sempre a piazza Portanova. A fugare ogni dubbio e possibile fantasia sullo spostamento a piazza della Libertà è stato il governatore della Regione, Vincenzo De Luca , nel corso della sua diretta social del venerdì. Annunciando che «si comincia il montaggio di Luci d’Artista», l’ex sindaco ha anche aggiunto che «come al solito sarà montato a Portanova». «Qualcuno – riferisce il governatore mi chiedeva dove si facesse. Ma dove volete che si faccia se non a Portanova…», la chiusura.

Se dell’albero si sa soltanto che sarà acquistato e dove sarà montato, il riserbo sul tema delle Luci d’Artista 2021 resta massimo. E non è nemmeno chiaro che ruolo avrà, per quest’anno, la Iren, società che si è ripresa l’evento dopo una querelle in Tribunale con una società francese dello stesso settore. Gli unici aspetti che sono fissati nero su bianco sono i costi complessivi e una prima determina in cui si sbloccano parte dei fondi che erano stati messi a disposizione dal Comune per la manutenzione, il montaggio e lo smontaggio delle luminarie del Comune. Una parte erano già stati sbloccati per saldare gli interventi dello scorso anno che si erano poi bloccati causa pandemia. Nel 2021, però, torneranno le Luci dopo lo stop che, dopo ben 14 anni, ha fermato la “luminosa ascesa” della kermesse natalizia.

Più informazioni su

Commenti

Translate »