Quantcast

Rissa tra baby gang a Salerno, 15 ordinanze

Rissa tra baby gang a Salerno, 15 ordinanze

Lo scorso 15 maggio tra strade movida con tirapugni e mazze

 © ANSA

SALERNO, 26 OTT – Divisi da un’acerrima rivalità, si fronteggiavano da tempo per affermare il predominio nella città di Salerno.

È quanto è emerso dall’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni ed eseguita dalla Squadra Mobile che ha portato all’esecuzione di 15 ordinanze di custodia cautelare a carico di minori.

Per dieci di loro è stata disposta la custodia presso Istituto penitenziario minorile mentre alti 5 sono stati collocati in comunità.
Gli accertamenti sono scaturiti a seguito di una violenta rissa avvenuta lo scorso 15 maggio tra le strade della movida salernitana.
In quella circostanza i due gruppi si erano affrontati con bastoni, mazze, tirapugni e coltelli e due dei partecipanti erano stati colpiti da fendenti in prossimità di organi vitali.
Le immagini delle telecamere di videosorveglianza hanno permesso di risalire all’identità di alcuni dei ragazzi che hanno partecipato alla rissa.
Nel corso delle perquisizioni domiciliari gli investigatori hanno sequestrato alcuni strumenti atti ad offendere e degli indumenti che coincidevano con quelli visibili dai filmati. Le forze dell’ordine, inoltre, hanno sequestrato alcuni telefoni cellulari, grazie ai quali è stato possibile identificare i 15 giovani che oggi sono stati raggiunti da misura cautelare. Dalle indagini, inoltre, è emerso che la violenta rissa avvenuta il 15 maggio è legata all’acerrima rivalità esistente tra i due gruppi che da tempo si fronteggiavano per avere il predominio della città. I 15 indagati dovranno rispondere di rissa aggravata, mentre per 10 di loro è stata formulata anche l’imputazione di tentato omicidio.

Commenti

Translate »