Quantcast

Ravello, Francesco Di Lieto: “La discordia non è salubre”

Ravello, Francesco Di Lieto: “La discordia non è salubre”. I risultati elettorali di oggi nella Città della Musica sono la prova provata che la discordia NON à “salubre” sia in politica, in famiglia ecc..

Duro colpo per gli amici Salvatore e Ulisse!

Ambedue hanno pagato a caro prezzo la loro discordia e la mania di protagonismo. Eppure dovrebbero conoscere bene il latino e il greco avendo conseguito a tempo debito la maturità classica ma, a quanto pare, non hanno fatto tesoro degli insegnamenti che abbiamo ricevuto dai nostri antenati.

Personalmente non mi sento di “bocciare” l’amministrazione uscente in quanto essa ha prestato, a mio avviso, molta attenzione a noi cittadini superstiti nella ormai arcinota Città della Musica e in particolare gli anziani (cena di Natale, cure termali ecc.)

Lo scorso anno, in piena pandemia, noi cittadini di Ravello, amanti del mare, e, non siamo pochi, abbiamo potuto goderci, grazie all’Amministrazione uscente, la nostra amatissima spiaggia di Castiglione, avendone per effetto covid l’esclusività di frequentazione e inoltre abbiamo potuto fruire di un efficiente servizio navetta per il raggiungimento della citata località balneare.

Purtroppo la discordia fra i componenti della coalizione “Rinascita ravellese” ha fatto vanificare la loro attività, a mio avviso, molto positiva.

Ad ogni modo, sono fiducioso che l’amministrazione subentrante, forte anche delle esperienze negative, a mio avviso, della passato (deposito spazzatura/prefabbricato sullo stupendo campo da tennis ecc.), si attiverà in modo costruttivo, soprattutto nei confronti di noi cittadini residenti e, in particolare dei soggetti deboli (anziani/disabili ecc.), per la risoluzione dei loro problemi.

Mi permetto pertanto di formulare ai vincitori, di questa tornata elettorale, i miei più sinceri auguri di buon lavoro.

VIVA RAVELLO

Commenti

Translate »