Quantcast

Positanonews batte Facebook 6 a 0: grande Maratona elettorale

Positanonews batte Facebook 6 a 0: grande Maratona elettorale. Il nostro è un titolo metaforico. Positanonews ha dimostrato che quando non ci sono i social network emerge il vero giornalismo, quello fatto di contatti diretti, quello fatto dallo stare sul posto, quello fatto dall’avere notizie reali, quello fatto dall’esperienza di chi conosce le varie situazioni.

Siamo stati nei seggi più importanti della Penisola Sorrentina e della Costiera Amalfitana, abbiamo seguito sei comuni in modo particolare. Si tratta di quello di Piano di Sorrento, dove abbiamo la sede operativa, Vico Equense, Praiano con Giuseppe Di Martino, Ravello con Valeria Civale, Cetara e Agerola. Dovunque abbiamo dato notizie in anteprima, mentre a Conca dei Marini era già scontata la salita di Buonocore, in un comune in cui la situazione era molto pacifica.

Abbiamo seguito anche altri comuni in Campania, ma su questi sei in particolare abbiamo dato le anteprime del voto, del sindaco e anche dei consiglieri comunali. Non solo, abbiamo fatto dirette video e telefoniche con il sindaco di Cetara, da Agerola abbiamo pubblicato video, siamo stati a Vico Equense fino alle due di notte con i diretti protagonisti: Peppe Aiello si è visto sfuggire la possibilità di diventare sindaco al primo turno, mentre la cosa era quasi certa. Abbiamo ripreso i festeggiamenti di Salvatore Cappiello, il primo sindaco della storia di Piano di Sorrento che viene dalle zone alte della città. Abbiamo ripreso Anna Maria Caso, il primo sindaco donna della Costiera Amalfitana, con Giuseppe Di Martino. Poi, con Valeria Civale, abbiamo seguito l’unico scontro che c’era a Ravello, uno scontro finito nel modo più classico: tra i due litiganti il terzo gode, e così Paolo Vuilleumier è tornato a vestire la fascia tricolore dopo la divisione della lista di Salvatore di Martino e Salvatore Ulisse di Palma.

Noi siamo stati lì in quel momento di blackout dei social, mentre tutti gli altri giornali locali si sono fermati noi non lo abbiamo mai fatto, grazie anche a chi lavora dietro le quinte, Luigi, Annalisa, Paola , G e tanti altri e altre a parte ovviamente tutti i componenti la società .

Commenti

Translate »