Quantcast

Positano/Sorrento: Fernanda, lacrime e magliette colorate

Positano/Sorrento: Fernanda, lacrime e magliette colorate. Ne parla Salvatore Serio in un articolo dell’edizione odierna del quotidiano La Città di Salerno.

Il dolore sfila in strada a Sorrento, la seconda città di Fernanda Marino , quella che la 17enne di Positano avrebbe dovuto raggiungere giovedì, come ogni mattina, per andare a scuola, se non avesse trovato la morte per strada in un tragico incidente stradale. Ieri mattina la fiaccolata in ricordo di Fernanda: alunni e docenti del suo liceo scientifico, il “Salvemini”, hanno sfilato lungo le strade della capofila della penisola sorrentina con indosso una maglia bianca e una candela dello stesso colore, in religioso silenzio. Nonostante il dolore e la rabbia i ragazzi partecipando alla fiaccolata commemorativa hanno dato prova del grande affetto per Fernanda. Oggi alle 15 la Costiera darà l’ultimo saluto a Fernanda. I funerali saranno celebrati nella Chiesa Madre di Positano. Attese migliaia di persone provenienti da tutta la Divina per dire addio al giovane angelo volato via troppo presto.

La famiglia dopo giorni di silenzio e dolore ha affidato alla poesia, “Ora un finale alla riva” di Walt Whitman, tratta dalla raccolta “Foglie d’erba”, il proprio messaggio: “Ora un finale alla riva, ora alla terra e alla vita un finale e un addio. È ora di partire, viaggiatore, molto per te è ancora in serbo. Spesso ti sei avventurato abbastanza sui mari, cautamente incrociando, studiando le carte, tornando al porto e agli ormeggi, ma ora ubbidisci al sogno nutrito in segreto, abbraccia i tuoi amici, lascia tutto in ordine, per non tornare più al porto e agli ormeggi. Parti per la tua crociera senza fine, vecchio Marinaio” .

I familiari, nello stesso messaggio, hanno chiesto anche a quanti parteciperanno di indossare un abito o una maglia colorata.

Il sindaco di Positano, Giuseppe Guida , tenuto conto della profonda commozione per la prematura perdita di Fernanda Marino, ha proclamato per oggi il lutto cittadino, in segno di rispetto e di partecipazione.

Nella giornata di ieri si è tenuta l’udienza di convalida dell’arresto dell’autista 28enne di Pompei che ha causato l’incidente fatale per la 17enne. Il conducente Ncc, risultato positivo ai cannabinoidi, resta ai domiciliari. Secondo alcuni testimoni sarebbe passato con il rosso proprio nel tratto di strada in cui vige il senso unico alternato regolato da impianto semaforico. La spericolata manovra avrebbe poi provocato, a distanza di pochi metri, l’impatto fatale con il motorino sul quale viaggiava la studentessa verso Sorrento.

Intanto venerdì un giovane Ncc è stato fermato e sanzionato dai carabinieri di Amalfi, diretti dal capitano Umberto D’Angelantonio : utilizzava impropriamente la carta tachigrafica. Il conducente di una compagnia di viaggi di Agerola, è stato fermato al posto di controllo a Maiori. I militari hanno riscontrato una clamorosa anomalia: alla guida del veicolo risultava un altro autista che non corrispondeva alla carta tachigrafica inserita nell’apposito dispositivo sul veicolo. L’uomo è stato quindi sanzionato. I carabinieri, inoltre, hanno ritirato la sua patente e la carta di guida inserita.

Commenti

Translate »