Quantcast

Positano meta archeologica, Peppe Vespoli: “Destagionalizzare. Grande lavoro di squadra per questa iniziativa”

Più informazioni su

Positano è sempre più al centro dell’interesse per il tema cultura e storia. Una chiara testimonianza sono gli scavi archeologici della Villa Romana, su cui sia l’attuale che la precedente amministrazione comunale stanno puntando molto per valorizzare la storia della città verticale. Ecco che arriva l’ultimo provvedimento, si tratta di “Positano meta archeologica 21/22”. Il comune ha emanato la delibera con cui aderisce alla XXIII edizione della Bora Mediterranea del Turismo Archeologico (Paestum 25-28 Novembre 2021).

A tal proposito, Positanonews ha potuto intervistare Giuseppe Vespoli, consigliere al turismo, manifestazioni e spettacolo di Positano, che ci racconta: “L’idea è destagionalizzare, fare proposte concrete – racconta Vespoli. Ci sono vari tour operator europei e nazionali specializzati nel turismo archeologico, quindi sono invitate tutte le strutture ricettive ad alcuni incontri. Utilizzando la nostra Villa Romana potremmo far arrivare flussi turistici a Positano già a dicembre o gennaio/febbraio.”

Come racconta anche Vespoli, lui non è l’unico ad aver perseguito l’idea, ma tutta la giunta e con il sindaco che ci ha messo un impegno notevole per portare avanti il progetto. Un lavoro di squadra dell’amministrazione di Positano che consentirà di perseguire l’obiettivo delle città turistiche come la città verticale: destagionalizzare.

Più informazioni su

Commenti

Translate »